Home Politica Nettuno Progetto Comune: “Non abbandonate l’idea di una rinascita civica”

Nettuno Progetto Comune: “Non abbandonate l’idea di una rinascita civica”

231
Daniele Mancini e Simona Sanetti

Con un comunicato i Consiglieri Comunali di Nettuno Progetto Comune, Simona Sanetti e Daniele Mancini, commentano con rammarico il Consiglio Comunale tenutosi ieri nella sala consiliare di Villa Sarsina.
“Attendevamo questo consiglio comunale, questa volta, per la prima volta a Nettuno, per portare all’attenzione dell’assise due petizioni sottoscritte dai cittadini nettunesi: implementare del monitoraggio radiologico e una struttura comunale per randagi.
Nulla da fare, non si trattava di interessi di pochi, non si trattava di spiagge o app fantasiose, non si trattava di cemento o debiti fuori bilancio.
Mentre quello che gli interessa personalmente c’è sempre una coesa maggioranza a favore, per le indicazioni dei cittadini solo un coeso voto contrario.
I consiglieri della maggioranza Coppola avrebbero potuto dare un segnale, votare favorevolmente l’indirizzo dato da chi li ha messi su quelle poltrone e che dovrebbero rappresentare, indipendentemente dal colore politico, ma hanno scelto di non farlo, hanno scelto di non ascoltare o trovare possibili soluzioni fattive alle esigenze della comunità.
Il centrodestra nettunese è sordo alle richieste dei cittadini.
Abbiamo discusso, per ore, spiegato, smascherato pretestuose scuse, ma erano già venuti in consiglio preparati: non bisogna votare nulla, anche se nell’interesse generale dei cittadini e per la salute pubblica, non doveva passare nulla”.
Da qui, i Consiglieri Mancini e Sanetti traducono: “Nettuno Progetto Comune va eliminato dalla scena politica nettunese, è un problema serio, parla di dubbiosi atti amministrativi e della gestione, anch’essa dubbiosa del denaro pubblico.
Troviamo svilente il mancato corretto confronto, la poca onestà intellettuale e la “preparazione” alla risposta dei colleghi consiglieri ammaestrati, anche male, che in alcuni passaggi pubblici rasentano il ridicolo amministrativo – continuano – così diventa difficile pensare ad una Nettuno migliore per il futuro, così diventa difficile svolgere il nostro ruolo, pur lottando fino alla fine in due per tutelare gli interessi ed i diritti dei nettunesi, contro un’intera maggioranza, quella palese e quella occulta per opportunità politica.
I consiglieri di Nettuno Progetto Comune concludono: “Comprendiamo e capiamo l’ormai dilagante astensionismo e l’allontanamento dei cittadini dalla politica anche locale. Quanto accaduto dimostra, nostro malgrado, che la politica a Nettuno è cosa di pochi, è cosa loro.
Continueremo, con un magone allo stomaco e tante difficoltà, a dare speranza ed accrescere quella poca credibilità che la politica nettunese ha perso inesorabilmente in quest’ultimo periodo.
Invitiamo i cittadini interessati ad ascoltare i passaggi del consiglio comunale, lo streaming della seduta è accessibile online sul sito del Comune, in modo che ognuno possa, singolarmente, tirare le proprie conclusioni.
Non abbandonate l’idea di una rinascita civica e sociale, siamo granelli di sabbia, ma insieme possiamo cambiare le cose. ‘Che le cose siamo così, non significa che debbano andare così”.