Home Politica Pediatria, Cafà e Palomba: “Battaglia comune con Nettuno e con i cittadini”

Pediatria, Cafà e Palomba: “Battaglia comune con Nettuno e con i cittadini”

167
Roberto Palomba

“Come gruppo consiliare dell’Udc apprendiamo dagli organi di stampa della futura chiusura dei reparti di Ostretricia e Ginecologia degli Ospedali Riuniti di Anzio e Nettuno. Una notizia allarmante che investe tutta la comunità. I bambini non nasceranno più nei loro comuni di appartenenza ma a Velletri e non avranno un’assistenza adeguata in caso di necessità. Stanno smantellando l’ospedale, perché non riesce a coprire il giusto numero di utenze per sopravvivere. Il sindaco è il prefetto della salute pubblica e non potrà garantire ai 120mila abitanti, 200mila d’estate un presidio ospedaliero che sia in grado di accoglierli. La situazione è precipitata ed è gravissima c’è bisogno di intervenire immediatamente per difendere l’ospedale. Oltre che alla politica faccio un appello alla cittadinanza, che deve far sentire la sua voce. Alla Regione invece che in una nota ufficiale parlava di potenziamento dei letti della struttura, chiedo come si possano avere utenze se l’Asl Rm 6 non permette di fare assunzioni? Propongo un consiglio comunale congiunto con Nettuno per portare fuori dagli uffici, all’attenzione della cittadinanza quello che sta succedendo ed una commissione Sanità in Regione”.

I consiglieri comunali di Anzio
Roberta Cafà
Roberto Palomba