Home Politica La Senatrice Pacifico: “Investiamo sulla scuola e sui nostri giovani”

La Senatrice Pacifico: “Investiamo sulla scuola e sui nostri giovani”

33

La Senatrice Marinella Pacifico, candidata Capolista al Senato della Repubblica nel collegio Lazio 2 con la lista NOImoderati, dice la sua, all’avvio del nuovo anno scolastico, sulle politiche che un buon governo dovrebbe portare avanti per sostenere le famiglie e gli studenti, dopo il drammatico periodo della Pandemia che ha portato ad un fenomeno da combattere subito e con decisione: l’abbandono scolastico, il disagio, la depressione tra i ragazzi.
“In questo momento storico straordinario il Governo deve dare ai cittadini e alle famiglie risposte straordinarie. La scuola – dice la Senatrice Pacifico – deve essere confermata come un’Istituzione primaria dello Stato con il compito di preparare ma anche educare e formare i giovani. Le scuole statali e paritarie vanno sostenuto per migliorare strutture e sistema di accoglienza, per implementare il personale necessario a dare una risposta educativa ai nostri giovani. Dobbiamo combattere per l’istruzione dei ragazzi che non vanno lasciati a casa e non vanno lasciati soli. Alle famiglie in cui si vivono situazioni di disagio va garantita la possibilità di affidare i propri figli alla scuola anche oltre l’orario di lavoro, per offrire loro alternative di crescita sicure che possano dare loro gli strumenti per studiare e aspirare ad un futuro migliore. Il nostro gruppo è per delle politiche concrete di sostegno alle famiglie, con servizi specifici. Siamo invece contrari alla politica clientelare del M5S che pensa di conquistare consenso regalando Bonus a pioggia, per il reddito, per l’edilizia e per ogni altro settore della vita. Non basta il reddito di cittadinanza che è una misura parziale e spesso ingiusta, di cui troppi hanno approfittato senza averne titolo, quello che è invece necessario è dare sostegno alle famiglie a partire dai servizi fondamentali come la scuola e la sanità. Trovo pericolosa la deriva di una certa area politica, che per conservare la poltrona lascia la popolazione a vivere con un reddito di mera sopravvivenza, un salario minimo a 9 euro lordi, precludendo contratti collettivi a reddito superiore e precludendo alle categorie svantaggiate il miglioramento della propria vita lavorativa e personale. Ognuno di noi deve contribuire alla vita sociale e lavorativa con le proprie capacità, nessuno può pensare di percepire uno stipendio senza impegnarsi per se stesso e per la collettività.
Un appello và anche alla Chiesa cattolica perché aiuti NOImoderati a promuovere queste iniziative di aiuto alla famiglia e di sostegno ed educazione dei più giovani”.
Marinella Pacifico
Candidata al Senato
Con la lista NOImoderati
Capolista nel Collegio Lazio2
Già Senatrice Gruppo Misto – Coordinatrice
di Coraggio Italia
al Senato e nel Lazio