Home Attualità Da domani Green Pass obbligatorio a lavoro: regole e sanzioni

Da domani Green Pass obbligatorio a lavoro: regole e sanzioni

165

Nonostante le feroci proteste delle ultime settimane, il Governo continua per la sua linea: da domani 15 ottobre, il green pass sarà obbligatorio per accedere a tutti i luoghi di lavoro, sia pubblici che privati.
Non si transige neanche sulla richiesta di rendere gratuiti i tamponi antigienici dato che il test, per il Covid-19, dovrà essere eseguito ogni due giorni per accedere a lavoro, infatti il risultato ha validità di sole 48 ore. Le farmacia che eseguono il test sono state prese d’assalto dalle prenotazioni all’ultimo minuto. Così i settori del privato dovranno allinearsi a ciò che è già successo per molti settori del pubblico, pretendendo il green pass di tutti i dipendenti, e non visto che anche agli autonomi sarà richiesto di mostrare la certificazione verde, per garantire un ambiente di lavoro sicuro. Al datore di lavoro, quindi, si aggiunge il dovere di controllare le certificazioni, per chi ne sarà sprovvisto, il supervisore potrà sospendere il lavoratore per un periodo di massimo di 20 giorni. Nel privato, poi, chi è senza il pass rischia una sanzione da 600 a 1.500 euro mentre per i datori di lavoro la sanzione può andare da 400 a mille euro.