Home Sport Anzio Waterpolis nella storia, qualificata alla seconda fase di coppa Italia

Anzio Waterpolis nella storia, qualificata alla seconda fase di coppa Italia

89

Anzio Waterpolis – Posillipo 7-6
( 3-2)(1-0)(2-2)(1-2)
ANZIO Wp: Antonini, Siani, Gandini (1), Di Rocco (2), Giorgetti (1), Grossi, Fratarcangeli (1), Mironov, Lapenna (2), Agostini, Casasola, Presciutti, Vassallo. All.Tofani
Posillipo: Pizzo, Iodice, Lanfranco M (1), Aiello, Picca, Briganti, Tikac, Lanfranco J (2), Scalzone, Di Martire (2+1R), Cali’, Savoia, Spinelli. All Brancaccio
Arbitri: Severo e Nicolosi
Note: Usciti per limite di falli Mironov (A), Agostini, M. Lanfranco (P) e Scalzone (P) nel quarto tempo. Nel 1T, Vassallo para rigore su Di Martire. Nel 2T Pizzo (P) para rigore su Gandini.
Giornata storica per lo sport laziale. La neopromossa Anzio waterpolis, giunge seconda nel giorno B della coppa Italia edizione 2021/22, ed accede alla seconda fase (unica laziale qualificata). Eppure la giornata non e’ iniziata nel migliore dei modi. La corazzata Pro Recco difatti stritola i tirrenici (5-23 il risultato della partita mattutina e 12-7 il punteggio a favore dei liguri nella partita inaugurale contro il Posillipo del venerdì sera) chiudendo a punteggio pieno il girone, con qualificazione acquisita. Dunque contro i campani e’ partita del dentro o fuori, ed i ragazzi del Tof non deludono le aspettative tirando fuori gli attributi domando un pezzo di storia della pallanuoto italiana: il blasonato Posillipo. Partenza sprint per gli anziati con un uno-due targato Di Rocco e Giorgetti; parziale recupero del Posillipo con Lanfranco J., poi inizia la parte di attore protagonista del film “the wall” di Gabriele Vassallo: para un tiro di rigore e continua per l’intera gara a chiudere la porta con gesti tecnici di alta qualità. Il primo quarto si chiude con rete volante spalle alla porta di capitan Lapenna. La gara rimane sempre sul filo dell’equilibrio, con l’Anzio sempre a condurre. Da sottolineare la rete al suo debutto nella massima categoria del giovane anziate (classe 2003), Nicola Fratarcangeli. L’ultimo quarto inizio con i padroni di casa in vantaggio 6-4, ma il Posillipo ricordando la sua importante storia, reagisce e Di Martire fa doppietta in sequenza e riporta i campani in parità, risultato questo che consentirebbe la qualificazione alla fase successiva. Orgogliosa però è la reazione dei boys di mister Tofani: superiorità numerica per l’Anzio a poco meno di 2 minuti dal termine. Time out. Alla ripresa del gioco, veloce giro palla ed il braccio di Giorgetti fa esplodere il tiro che pur respinto dal n.1 campano torna sulla magica mano di Lapenna, e la rete si gonfia. E’ il gol che decide partita e qualificazione. Festa sugli spalti. Pochi tra gli addetti ai lavori avrebbero pronosticato questo risultato. Invece i ragazzi biancazzurri hanno sorpreso tutto e tutti, superando un avversario blasonato giungendo ad una qualificazione tanto meravigliosa quanto inaspettata Risultato storico per i propri colori. Mai questa società (ex Latina pn) aveva superato la prima fase di coppa Italia. Oggi giunge alla final eight quale unica squadra qualificata delle regione Lazio. Torna ad Anzio l’amore mai sopito per questo sport, ed e’ amore ancor più forte visto l’inizio ricco di difficoltà. Forse la sintesi e’ una citazione di Paulo Coelho “Ciò che è difficile attrae, l’impossibile seduce, ciò che è complicato spaventa, ciò che è estremamente complicato… innamora”.
Il commento di Roberto Tofani
Non era facile portare a casa il risultato, davanti a un Posillipo che ci ha messo in difficoltà, senza mai mollare. Nonostante la sconfitta del mattino contro la Pro Recco, i ragazzi sono scesi in acqua con grande grinta e determinazione. Una vittoria e un passaggio di turno che in questa prima parte di stagione da morale e ci spinge a lavorare con più tranquillità e intensità. Un grazie a chi ha lavorato in queste settimane per organizzare questo primo turno nel nostro impianto e quanti ci hanno sostenuto. Tornare a giocare con il pubblico e sentire il loro sostegno mi ha davvero emozionato.
IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DAMIANI
Giornata storica per la Società e per la città di Anzio, battuto il Posillipo passiamo la fase di Coppa Italia e siamo nella final eight, da neo promossi un risultato eccezionale! Sono molto soddisfatto e felice di aver chiesto l’organizzazione ad Anzio del concentramento, altro evento mai avvenuto ad Anzio. Devo ringraziare la squadra ed i tecnici, tutti i dirigenti, i manutentori ed in particolare allo staff di servizio che tanto si e’ speso per ricevere ed assistere i numerosi ospiti. Uno staff operativo che, con un grande sforzo ed impegno ha consentito che, tutto filasse liscio durante la due giorni. Un ringraziamento particolare lo rivolgo alla cittadinanza di Anzio che ha partecipato numerosa agli eventi, in particolare ieri abbiamo avuto un grande numero di partecipanti, in primis il primo cittadino De Angelis che e’ stato con noi nei due giorni a tifare la squadra.. dopo le partite a porte chiuse e’ stato emozionante vedere tanto pubblico presente sempre nel rispetto delle regole anti COVID.. Grazie a tutti.