Home Cronaca Tavolo Permanente Asl per il coronavirus, ad Anzio i termometri termici

Tavolo Permanente Asl per il coronavirus, ad Anzio i termometri termici

1176
L'ospedale di Anzio e Nettuno

Nuovo Coronarovirus (covid-19) – Istituito dalla ASL Roma 6 lo scorso 13 febbraio il Tavolo Permanente (T.P.) in occasione della riunione Aziendale “finalizzata al coordinamento delle azioni intraprese da ogni singolo Presidio Ospedaliero e Distretto dell’Azienda”. Il T.P. è composto da un referente per Medici Competenti, Medici di Pronto Soccorso, Professioni Infermieristiche, Direzioni di Presidio, Dipartimento del Territorio, Clinici, un Epidemiologo ed il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP). Questo tavolo si va ad aggiungere al quello di “Coordinamento” esistente, che si è riunito per la prima volta il 3 febbraio, e alle azioni intraprese già dal mese di gennaio (a partire dal recepimento della nota Regionale prot. 69913 del 24.01.2020 avente per oggetto: Indicazioni operative per la gestione e sorveglianza dei casi sospetti di Infezione da Nuovo coronavirus (2019-nCoV).

LA RIUNIONE

Nel corso della riunione, presieduta dal Direttore Generale, Narciso Mostarda, è stato definito un Piano delle azioni:

PROCEDURE OPERATIVE E PERCORSI NEI PRONTO SOCCORSO – Confermati dal Direttore Sanitario Aziendale, i percorsi proposti dalle Direzioni Sanitarie di Presidio, dedicati ai pazienti in accesso da Pronto Soccorso, che saranno comunque suscettibili a modifica in caso di nuove indicazioni da parte della Regione Lazio.

FORMAZIONE DEL PERSONALE – Grande attenzione è stata data alla formazione del personale dedicato a cui, oltre ai corsi seguiti presso SERESMI INMI Spallanzani, saranno erogati corsi di formazione ed addestramento specifici per le attività di vestizione e svestizione al fine di garantire la divulgazione delle informazioni e la sicurezza dei lavoratori.

NEI DISTRETTI – Per le attività Distrettuali verranno convocati tutti i rappresentanti di Medicina Generale dalla Direzione Aziendale per garantire il massimo supporto.

MASCHERINE E DISINFETTANTI ANCHE NEI LUOGHI DI MAGGIOR AFFOLLAMENTO – La distribuzione di mascherine e disinfettanti per le mani saranno intensificate al fine di facilitare l’innalzamento della cultura di igiene in caso di sindrome influenzale, fornendo quanto necessario non solo ai Pronto Soccorso ma anche ai luoghi di maggior affollamento quali Punti Prelievo, CUP, Sale di Attesa degli Ambulatori e Ambufest.

CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE – Non in ultimo verrà attuata una Campagna di comunicazione capillare al fine rassicurare i cittadini, dando massima diffusione delle azioni intraprese dall’ASL Roma 6 a tutela della popolazione, per evitare falsi allarmismi.

TERMOMETRI AD INFRAROSSI – Tutti i Pronto Soccorso (PS) della ASL Roma 6 saranno dotati di Scanner Termico ad Infrarossi. Il primo è stato già consegnato al PS degli Ospedali Riuniti di Anzio – Nettuno.​