Home Politica Il consigliere della Lega Rognoni: “Pediatria, tutte le colpe del Pd regionale”

Il consigliere della Lega Rognoni: “Pediatria, tutte le colpe del Pd regionale”

484
Il consigliere comunale della Lega Massimiliano Rognoni

E’ durissimo l’intervento del consigliere comunale di Nettuno Massimiliano Rognoni, primo eletto nella Lega con quasi 1000 preferenze, sulla possibile chiusura del reparto di Pediatria presso l’Ospedale di Nettuno. “La situazione di sempre più grave svuotamento dei servizi presso l’ospedale del Litorale – dice – è una colpa grave del Pd regionale, i cui interessi nel corso degli ultimi anni hanno portato ad un ingiustificato potenziamento degli ospedali dei Castelli romani, a scapito dei comuni di Anzio e Nettuno. E’ una situazione vergognosa penalizzare per motivi politici un bacino di cittadini e utenti di circa 110mila persone che durante l’estate diventano 200mila. Ho personalmente preso parte ad una serie di incontri in cui il Direttore generale della Asl Narciso Mostarda parlava di potenziamento dell’Ospedale di Anzio, annunciava l’arrivo di macchinari di ultima generazioni e lavori strutturali. Queste promesse sono rimaste su carta, l’ospedale non è mai stato potenziato e gli unici macchinari che sono arrivati ad Anzio sono quelli donati da realtà private senza le quali saremmo in una situazione gravissima. Questa scellerata gestione dell’Ospedale è vergognosa. Non staremo qui ad aspettare che limito ancora i servizi e facciano cadere a pezzi una struttura che è assolutamente necessaria a garantire la salute dei cittadini. Siamo pronti ad una mobilitazione anche politica contro il Pd regionale che decide di investire sulla salute dei cittadini solo se schierati politicamente”.