Home Cultura e Spettacolo Roger Waters cittadino onorario di Anzio: “Salvini se n’è andato, meno male”

Roger Waters cittadino onorario di Anzio: “Salvini se n’è andato, meno male”

852

“Non so molto bene quello che sta succedendo in Italia a livello politico, ma so che Salvini per il momento se n’è andato. Beh, meno male. Anche se mi sto accorgendo di una recrudescenza fascista in tutta Europa. Il potere mai come oggi controlla le nostre vite, c’è un disegno per distruggere questo nostro splendido e fragile pianeta: dobbiamo metterci insieme e resistere perché altrimenti non avremo nulla da lasciare alle prossime generazioni”. Questa la dichiarazione di Roger Waters, cittadino onorario di Anzio, fondatore e forza creativa dei Pink Floyd, che nel giorno del suo 76° compleanno porta Fuori Concorso alla 76° edizione della Mostra di Venezia ‘US + THEM’, film-concerto diretto insieme a Sean Evens che restituisce sul grande schermo lo spirito dell’omonimo tour mondiale 2017-2018. Il padre di Waters, lo ricordiamo, è deceduto tra Anzio e Aprilia durante il secondo conflitto mondiale mentre combatteva contro l’esercito tedesco. Nei giorni scorsi la città di Anzio ha dedicato all’artista e a Carlo Verdone entrambi cittadini onorari, uno splendido murales.