Home Cultura e Spettacolo Nettuno, la mostra “Natura vicina e lontana” alla libreria Fahrenheit 451

Nettuno, la mostra “Natura vicina e lontana” alla libreria Fahrenheit 451

84

Si è svolta venerdì 17 maggio presso la libreria Fahrenheit 451di Nettuno l’iniziativa “Natura vicina e lontana”, organizzata dall’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani (AFNI) e da Legambiente. Durante la serata si è svolta la proiezione di fotografie ritraenti il bosco di Foglino e i paesaggi dell’Islanda, scattate dai fotografi AFNI Piero Lanzanova, Renzo Mastracci e Massimo Mezza.

“La nostra idea – ha dichiarato Mastracci – è di dimostrare come anche vicino casa si possano trovare luoghi e immagini di una natura particolare. Il bosco di Foglino è stato classificato come sito di interesse comunitario.  Legambiente due anni fa si è mobilitata per chiederne una maggiore tutela con leggi regionali, facendolo classificare come monumento naturale, ma l’Università agraria non ha dato parere favorevole”.

Foglino – ha spiegato Mezza – è una delle più grandi aree boschive di pianura del centro Italia sopravvissute alla cementificazione. Tutti devono capire quanto sia importante preservare questo magnifico bosco”.

Lanzanova ha poi illustrato le varie specie di Picchi che vivono nel bosco, tra cui il picchio rosso e quello verde.

Tante le immagini che hanno mostrato Foglino nella sua bellezza in tutte le stagioni, con scatti di orchidee selvatiche, tartarughe e radure. Suggestive anche le foto della lontana e selvaggia terra di Islanda, con i suoi vulcani, i ghiacciai, le balene, le volpi artiche. Attenta e interessata la partecipazione del pubblico, che ha effettuato numerosi interventi a fine serata. Domenica 9 giugno si svolgerà una nuova iniziativa promossa da Legambiente Anzio Nettuno, con una visita guidata per conoscere la biodiversità del bosco di Foglino.

di Laura Bellucci