Home Cronaca Spari per gelosia a Lavinio Stazione, la scena ripresa delle telecamere

Spari per gelosia a Lavinio Stazione, la scena ripresa delle telecamere

Non ci sono più misteri nell'aggressione avvenuta ieri mattina all'alba, a Lavinio Stazione ad Anzio, a colpi di pistola che ha fatto finire in ospedale

4058

Non ci sono più misteri nell’aggressione avvenuta ieri mattina all’alba, a Lavinio Stazione ad Anzio, a colpi di pistola che ha fatto finire in ospedale un uomo di 42 anni di Nettuno (F.P. le sue iniziali). Tutta la scena della lite e della sparatoria è infatti stata ripresa, integralmente, dalle telecamere di videosorveglianza della zona. Le immagini sono a disposizione del Commissariato di polizia di Anzio. Gli investigatori sono sulla tracce del responsabile dei fatti e il cerchio si sta stringendo inesorabilmente.

Alla luce delle immagini, le accuse per i responsabile, sono state derubricate da tentato omicidio a lesioni personali gravissime. L’aggressore, infatti, si vede chiaramente, ha sparato in basso, alle gambe e non per uccidere ma per ferite. Sul luogo della sparatoria era presente anche una donna e la polizia che indaga sui fatti è orientata a pensare che l’aggressione sia avvenuta per motivi passionali. Subito dopo il ferimento dell’uomo, è stata proprio la ragazza ad accompagnarlo in ospedale per le cure del caso. Entrambi i protagonisti di questa storia sono già noti alle forze dell’ordine e nelle prossime ore probabilmente sarà più chiaro anche il motivo di questa violentissima aggressione.