Home Attualità A Pomezia, massaggi antistress come aiuto sociale: il progetto

A Pomezia, massaggi antistress come aiuto sociale: il progetto

191

Riparte il progetto Sociale benessere di Pomezia Aiuta, che dal mese di agosto del 2020 fornisce un servizio gratuito a tutti i cittadini con ISEE basso affinché possano usufruire di un massaggio benessere e antistress, effettuato da professionisti del settore.
L’associazione Pomezia aiuta grazie al Dirigente Paolo Dimasi e tutto lo staff di volontari rinnova anche quest’anno il progetto massaggi benessere, con l’obiettivo di aiutare i propri concittadini che vivono una situazione economica svantaggiata ad usufruire di massaggi benessere, nello spirito di una mission assolutamente condivisibile e apprezzabile, e cioè quella di ripensare il benessere psicofisico non come un lusso ma come un diritto di ogni cittadino.
“Il benessere psicofisico  – spiega la nota di Pomezia Aiuta – non è e non dovrebbe essere un lusso, ma un diritto, un prezioso strumento e un beneficio per tutti, che può aiutare ad affrontare i problemi, con il rilassamento e la diminuzione dello stress. A seguito della pandemia – proseguono – è stata avviata l’iniziativa per aiutare tutte le vittime collaterali che la pandemia ha creato, e che oltre alla morte ha portato anche alla ridondanza lavorativa di molte persone, peggiorando una situazione già precaria”.
In una condizione economica difficile, in tanti trascurano addirittura la propria salute, evitando perfino di effettuare controlli medici che hanno un costo non affrontabile, è per questo facile immaginare come in un quadro del genere, le prime cose che vengono messe da parte, sono tutte quelle che pur non essendolo, vengono considerate bisogni non essenziali per la persona, tra questi i massaggi. Il progetto benessere dà invece la possibilità di usufruire del massaggio benessere da parte di professionisti nel campo, presso l’Associazione Pomezia Aiuta, dove il sabato mattina con cadenza mensile ci si potrà sottoporre al massaggio benessere prenotando anticipatamente al numero verde 800592484″. Un’iniziativa importante per il benessere per cui tanti professionisti, in una formula volontaria si sono messi a disposizione del pubblico. Tra loro anche il massaggiatore sportivo Andrea Vantaggio, l’osteopata Giorgio Albanese, il fisioterapista Francesco Cerulli specializzato in rieducazione posturale e Gaia Testi.