Home Politica Salviamo Torre Astura, confronto politico con i candidati su C81

Salviamo Torre Astura, confronto politico con i candidati su C81

330

Da oltre un anno un folto gruppo di associazioni e volontari del territorio di Anzio e Nettuno, firmatari del presente appello, ha lanciato l’allarme per Torre Astura, gioiello unico, vanto della città di Nettuno e del territorio circostante che unisce in sé la stratificazione delle testimonianze archeologiche, la straordinaria mole medievale del castello marino e l’unicità della collocazione ambientale in un lembo di terra che si protende sul mare, in una zona incontaminata. Un unicum, insomma, a cui la storia e la letteratura conferiscono una straordinaria densità di evocazioni e significati. La cultura è però anche valore in termini economici e ogni gioiello, sia pure nascosto, della nostra Penisola rappresenta un grosso potenziale di sviluppo economico per l’indotto che può generare. A maggior ragione quindi, La bellezza e la straordinarietà di Torre Astura ne fanno un bene di rilevanza nazionale oltre che risorsa preziosissima del territorio.
Un grave pericolo minaccia tutto questo tesoro di cultura. L’inevitabile erosione da parte degli elementi naturali avanza indisturbata. E per parte loro, la responsabilità umana, l’incuria, se non addirittura in qualche caso l’aggressione, contribuiscono all’effetto devastatore del tempo e della natura. Tutto ciò mette a rischio seriamente la stessa sopravvivenza della Torre e delle circostanti bellezze. È indispensabile che si intervenga subito con le necessarie opere di restauro per frenare il processo di degrado che sta investendo quasi tutte le parti del castello e nel contempo si trovino le soluzioni più praticabili per la restituzione del bene alla fruizione pubblica.
L’appuntamento elettorale del 25 settembre, momento culminante della democrazia, è occasione irrinunciabile per fare un appello a chi si candida in nome delle diverse coalizioni e forze politiche a gestire il bene pubblico.
Perciò, noi volontari e rappresentanti delle Associazioni che hanno a cuore la salvaguardia di questo bene abbiamo rivolto  un appello ai candidati dei Collegi uninominali che includono questo territorio per chiedere di partecipare a un confronto televisivo sulla TV locale, Canale 81 per domani 20 settembre alle 11.
In particolare, vorremmo da parte di tutti i candidati
1) un impegno sincero al di là delle promesse elettorali che spesso lasciano il tempo che trovano, a farsi carico del problema della salvaguardia di Torre Astura.
2) di impegnarsi come eletti o, a prescindere dell’esito delle votazioni, come personalità politiche, espressione del territorio o a livello nazionale, a farsi carico della necessità di restaurare la Torre, restituirla alla fruizione pubblica, renderla un motore di sviluppo.
3) a non abbandonare dopo le elezioni la nostra battaglia per la salvaguardia della Torre Astura.
Nettuno Salviamo i Beni storici e ambientali – Legambiente Anzio e Nettuno – Associazione Gemellaggi Nettuno – Gruppo Ricerche storiche Nettunia – Associazione culturale Voga Veneta Nettuno – Associazione “Nettuno” Volontariato di Protezione Civile – Associazione Stella del Mare – Associazione Nettuno, olim Antium – Istituto culturale italo tedesco Anzio e Nettuno – Società Nazionale di Salvamento Anzio e Nettuno –  Antiquarium Nettuno – FAI Anzio e Nettuno – Circo Mare Cretarossa – Libera Unione Nethuns e gli enosigei – Volontari che hanno aderito al gruppo #salviamotorreastura.