Home Cultura e Spettacolo Alessandra Leonoro esordisce con il libro che ri-crea la realtà artistica

Alessandra Leonoro esordisce con il libro che ri-crea la realtà artistica

392

È andato ad Alessandra Leonoro il premio bandito dalla Fondazione “Umberto ed Elisabetta Porfiri” Onlus per il Concorso “Ileana Ottaviani”.
Alessandra Leonoro, ex-studentessa dell’Istituto Tecnico Economico “Emanuela Loi” di Nettuno, ha realizzato un libro, piccolo ma meraviglioso, in cui racconta il suo modo di vedere i dipinti più celebri della storia dell’Arte.
La stesura del progetto è stata supportata dalla professoressa Maria Carla Borgia e Alessandra ha avuto la piena fiducia del professor Antonio Maiorino che nella prefazione che le ha dedicato scrive: “Con la sua sensibilità Alessandra riesce a trasformare la realtà artistica, trasponendola in un atto creativo personale. Lei pesa cosa rimarcare nella sua ri-creazione; lascia che la propria emotività generi una nuova metrica; rifondi spazi, colori, corpi a misura di sguardo. Emblematica, tra la tante, l’Annunciata di Antonello da Messina, quasi il manifesto di questo filtro dell’occhio: nell’opera dell’artista rinascimentale il gesto della Vergine fermava con pudore; nell’interpretazione di Alessandra, quasi si fa invito ad avvicinarsi. Grazie all’iniziativa, sensibile a sua volta, della prof.ssa Borgia, prende corpo nelle pagine del libro il mondo di Alessandra, tracciato dal meraviglioso compasso dei suoi occhi”.
E a riconoscere l’impegno, per la gioia di tutti, è arrivato il premio che è stato festeggiato assieme ai rappresentanti dalla Fondazione “Umberto ed Elisabetta Porfiri” Onlus, ai docenti ed al Dirigente Scolastico dell’Istituto Tecnico Economico Tecnlogico “Emanuela Loi”, il professor Gennaro Bosso.