Home Politica Fratelli d’Italia Anzio si spacca sul nome dell’assessore: 3 pronti ad uscire

Fratelli d’Italia Anzio si spacca sul nome dell’assessore: 3 pronti ad uscire

Continuano le tensioni in maggioranza ad Anzio a causa della necessità di assegnare un assessorato vacante, quello all'Ambiente lasciato libero da Pino Ranucci.

582
Il Comune di Anzio

Continuano le tensioni in maggioranza ad Anzio a causa della necessità di assegnare un assessorato vacante, quello all’Ambiente lasciato libero da Pino Ranucci. L’assessorato spetterebbe a Forza Italia ma c’è una parte di Fratelli d’Italia che rivuole Laura Nolfi in squadra, mentre un’altra parte del partito della Meloni ha in mente tutt’altri nomi per essere rappresentato in giunta.
Sono tre i consiglieri comunali di Fratelli D’Italia che in serata sarebbero pronti ad autosospendersi e a passare nel Gruppo misto (il comunicato stampa è già pronto). Tre che ritengono che la Nolfi debba essere nominata per conto del partito ma i vertici del partito sembrano invece pensare ad altri nomi. Resta da sciogliere il nome per l’assessorato all’Ambiente, che sarebbe quello di Walter di Carlo, attualmente consigliere comunale. Se tutto va bene al suo posto entrerebbe in consiglio Amato Toti, candidato alle scorse elezioni nella lista del Sindaco Candido De Angelis, che potrebbe far saltare gli equilibri. Potrebbero quindi essere a rischio gli assessorati di Gianluca Mazzi e Valentina Salsedo, sempre in quota Capolei, che hanno preso una valanga di voti alle elezioni ma costituiscono un gruppo ‘rappresentato in eccesso’ in maggioranza.
In questo quadro a chiedere azzeramenti e verifiche è il consigliere Marco Maranesi pronto ad accogliere nel Gruppo misto i colleghi di FdI. A dover mediare tra le varie posizioni il Sindaco Candido De Angelis, per niente contento delle beghe di maggioranza.