Home Sport Calcio Eccellenza – Anzio monumentale, Artena battuto e secondo posto solitario

Eccellenza – Anzio monumentale, Artena battuto e secondo posto solitario

264

E’ un Anzio che non si vuole fermare più. Gli uomini guidati in panchina da Pollastrini e Cassioli, per l’assenza per motivi familiari di mister Catanzani divenuto papà sabato della piccola Margherita e a cui vanno gli auguri di tutta la nostra redazione, hanno liquidato con un netto 3-0, frutto di una prestazione maiuscola in una partita mai in discussione, il Vis Artena nel big match tra le due seconde del girone. All’Anzio bastano dieci minuti di fuoco per affossare tra le mura amiche e rossoverdi. Apre le danze la straordinaria azione personale di fatati sulla sinistra che semina avversari come niente e conclude in porta. Il suo tiro viene respinto, ma al limite dell’area è pronto capitan Guida che al volo conclude e sigla la rete dell’1-0. Passano appena cinque minuti e l’Anzio trova anche il gol del 2-0. Stavolta l’azione parte da Barile, sempre sulla sinistra, che trova D’Amato sul secondo palo che non sbaglia. Il sigillo arriva al 29′ grazie alla scaltrezza di Paolo Loria che approfitta di un infortunio di Pralini per depositare in rete il pallone del 3-0. Nel prossimo turno l’Anzio se la vedrà in casa del Lariano ultimo in classifica. L’obiettivo è ottenere la quarta vittoria consecutiva, che sarebbe anche il quinto risultato utile consecutivo, e magari migliorare ancora una statistica strabiliante che vede l’Anzio con un solo gol al passivo e ben 11 all’attivo nelle ultime quattro uscite. L’Anzio tiene nel mirino anche la vetta occupata dal Ciampino distante ora, visto il pari nell’ultimo turno degli aeroportuali in casa del Cassino, solo 5 punti. Il Ciampino, inoltre, domenica sarà impegnato in casa contro l’Audace Sanvito Empolitana, quinto in classifica, e che nelle ultime 5 gare ha perso solo una volta, proprio contro l’Anzio. Un avversario ostico che potrebbe anche minare l’imbattibilità casalinga del Ciampino, in leggera flessione visti i tre pareggi consecutivi, visto che lontano da Genazzano l’Audace ha perso solo una volta in stagione.