Home Sport Basket Basket – In panchina l’Anzio sceglie Marco Gabriele

Basket – In panchina l’Anzio sceglie Marco Gabriele

632

E’ tempo di ripartire per l’Anzio Basket Club. Dopo il sogno promozione svanito in finale lo scorso anno al termine di una straordinaria cavalcata da neopromossa, i biancazzurri si sono riorganizzati e sono pronti a ripartire per una nuova annata in Serie C Gold. Confermato come responsabile dell’area tecnica (alla guida della squadra nelle ultime due straordinarie stagioni) e “preso” Gianluca Barzi nel ruolo di General Manager, ora tocca alla guida tecnica per cui il presidente Claudio Vergari ha pensato a Marco Gabriele che ha subito accettato.

La carriera di Marco Gabriele comincia nel 1992-93 quando entra a far parte dello staff tecnico dell’Alfa Omega Ostia dove in poco tempo arriva a ricoprire il ruolo di Direttore Tecnico, Allenatore della C2 e di alcuni Campionati Nazionali Giovanili. Nel 1999 approda alla Virtus San Raffaele Roma che condurrà dalla Serie D alla C1 cambiando il nome in Eurobasket. Seguono stagioni importanti alla guida di Società come le Forze Armate C1, Aprilia B2, Anagni C1. Negli ultimi anni è stato protagonista con lo Smit Roma di una nuova scalata dalla Serie D alla C1. Estremamente soddisfatto Fabio Lico “Ho voluto fortemente che Marco entrasse a far parte dello Staff Tecnico dell’Anzio. Ho avuto la fortuna di fargli da Assistente ad Aprilia in Serie B tanti anni fa e sono convinto che sia la persona giusta per alzare la qualità del lavoro che stiamo portando avanti. Si occuperà della Serie C ma sarà un riferimento importante per tutta la società”.

“Ho accolto con grande piacere la chiamata alla conduzione della prima squadra da parte dell’Anzio Basket – le prime parole del coach Marco Gabriele – ritengo che questa rappresenti per me l’opportunità che stavo cercando dopo i risultati ottenuti nella mia ultima esperienza professionale con la Smit culminati con la promozione al campionato di C Gold maschile. Penso che ad Anzio – prosegue –  si stia cercando fare qualcosa di importante come testimoniano i risultati ottenuti sicuramente dalla prima squadra ma anche (e forse in maniera ancora più evidente) da un settore giovanile in grande crescita senza perdere di vista la propria dimensione e, soprattutto, i valori sportivi e sociali fondanti di una ASD. In questo tipo di dimensione mi sono ritrovato perfettamente e su queste basi accordarsi è stato davvero facile. Ringrazio il Presidente Vergari, il Direttore Tecnico Fabio Lico e la società tutta per avermi offerto questa opportunità. Avevamo già parlato due stagioni fa della possibilità di una mia collaborazione tecnica ma poi per diversi motivi questa non si potè concretizzare. Oggi ci siamo ritrovati e, stavolta, abbiamo chiuso in meno di 24 ore. Il compito che mi aspetta è per me decisamente stimolante sebbene non si possano nascondere le difficoltà che esso presenta. Sarà infatti difficile emulare i risultati straordinari ottenuti da chi in questi ultimi due anni mi ha preceduto sulla panchina che mi viene assegnata. Senza cadere nei proclami che sicuramente sono cosa che non mi appartiene, quello che mi sento di dire in questo momento è che metterò in campo tutto il mio entusiasmo e l’esperienza di tanti anni per proseguire il percorso ricco di soddisfazioni tracciato da coach Lico e dare il mio contributo per far si che la squadra riesca a dare alla tifoseria anziate, che so essere molto calorosa e affezionata, le soddisfazioni che una piazza come Anzio merita. Due parole le voglio spendere per ringraziare anche il Presidente Pasquinelli e il General Manager Braccalenti delle Stelle Marine di Ostia con cui eravamo a stretto giro per concludere un accordo per una mia collaborazione nel loro settore giovanile ma che di fronte a questa opportunità presentatami hanno compreso le ragioni della mia scelta. A loro faccio i miei migliori auguri per un futuro radioso e ricco di soddisfazioni con la speranza di rivederci in futuro”.