Home Sport Baseball Nettuno – Borghese, 4mila euro per non riaprire

Nettuno – Borghese, 4mila euro per non riaprire

672

Un lavoro intenso e forsennato da parte di tecnici e dipendenti comunali quello messo in atto prima della finale di Coppa Italia di Ibl, che purtroppo non servì per far tornare il baseball nella città di Nettuno. Per quella operazione di sistemazione e messa in sicurezza dei locali lasciando in stato di abbandono per quasi un anno, prima della affidamento temporaneo nel mese di settembre a Città di Nettuno e Nettuno2. Un lavoro per cui tutti hanno dato il massimo, in maniera però vana. Tutti quegli sforzi non servirono a nulla perché lo stadio non fu riaperto per la finale tra Città di Nettuno e Bologna. In fumo anche i circa 2mila euro spesi dall’Amministrazione comunale per pulire e sistemare tutta la tribuna centrale e le zone limitrofe al terreno di gioco ridotte in condizioni pietose. In fumo anche i 2 mila euro spesi per il parere tecnico di un esperto chiamato a pronunciarsi sull’agibilità del campo. Non una cifra di chissà quale entità, ma che comunque è stata spesa per risolvere un problema che è rimasto tale. Anche a nome di questi 4mila euro è bene che il problema Borghese venga affrontato seriamente e da subito senza aspettare oltre e senza che l’inverno faccia andare in letargo la questione per poi ritrovarsi alle porte della primavera allo stesso punto.