Home Sport Baseball Tutto pronto per lo Stefano7Baseballmeeting

Tutto pronto per lo Stefano7Baseballmeeting

388
Lo stadio Reatini di Anzio

E’ tutto pronto ormai per la nuova edizione dello Stefano7baseballmeeting, che per il quarto anno coniugherà la passione per il baseball e la solidarietà nel nome del compianto amico Stefano Pineschi.

In questa edizione è stato scelto di puntare sui bambini con una “Youth edition” dove saranno coinvolte le squadre Dolphins Anzio, Indians Nettuno, Lions, Nettuno 2, Nettuno Academy e San Giacomo che riceveranno in dono dei defibrillatori da qui lo slogan dell’evento: “Chi salva un bambino salva il mondo intero”. Ogni società riceverà un “Saver one”, apparecchio defibrillatore “che speriamo non si debba mai usare – ha detto Maura Garofalo, presidente del Comitato – ma è uno strumento importante, grazie al quale si salva una vita, in caso di necessità”. Insieme all’apparecchio ci sarà un corso dedicato per ognuna delle società. Alle 18,30 circa, invece, si terrà una dimostrazione in campo di primo soccorso.

L’appuntamento è domenica 6 settembre allo stadio “Reatini” di Anzio che per l’occasione si trasformerà in un villaggio del baseball e non solo dalle 9 alle 19.

Al torneo giovanile, momento clou della manifestazione che si disputerà su due terreni di gioco ricavati all’interno dell’impianto, si aggiungeranno una gabbia di battuta per chi vuole avvicinarsi alla pratica del baseball, un’area con giochi gonfiabili e la presenza di numerosi stand tra i quali spiccano quello di Mc Donald’s che metterà a disposizione una serie di gadget, del parco divertimenti Zoomarine che metterà a disposizione 500 ingressi 2×1 (per ogni pagante, uno è gratis) e quello della Baseball pro shop di Roberto Cabalisti, campione di questo sport che non ha mai fatto mancare il suo sostegno all’iniziativa.

Per l’evento il Comitato si è avvalso della collaborazione della “CSE” (comitato scientifico emergenza) di Christian Manzi.

Il responsabile, David Lionetti, si occuperà, invece, di formazione al primo soccorso per laici e sanitari nonché di corsi base e di livello avanzato

L’ingresso sarà a titolo libero. Per aiutare la raccolta fondi è possibile acquistare maglie dell’evento che saranno in vendita presso gli appositi stand nel giorno dell’evento

Ringrazio gli sponsor, le società partecipanti, la Fibs e il Comune di Anzio per il sostegno che abbiamo ricevuto – ha concluso Maura Garofalo – siamo convinti che anche questa edizione ci consentirà di centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Anche quest’anno lo Stefano7Baseballmeeting può fregiarsi dell’inserimento nel calendario degli eventi Fibs. Un pensiero per questa manifestazione arriva proprio dal presidente della Federazione Italiana Baseball e Softball Riccardo Frasari: “Il nostro è un mondo che purtroppo a volte non è azzardato definire “litigioso”. Ma quello del batti e corri è per fortuna anche un movimento composto da persone estremamente generose e che non dimenticano chi ha dimostrato amore per i nostri sport. Stefano Pineschi era uno di noi e troppo presto è stato strappato alla sua vita e alle sue passioni. Ha lasciato però un ricordo talmente importante da spronare un gruppo di amici a creare una manifestazione che lo ricorda.
Apprendo che in questa quarta edizione lo Stefano7 meeting avrà una dimensione più contenuta, aperta soprattutto alle realtà giovanili di Nettuno e Anzio. Nel recente passato la manifestazione ha ottenuto risultati sorprendenti, riuscendo ad aiutare con contributi concreti l’ospedale di Anzio-Nettuno. Oggi vedo che lo scopo è dotare diverse società di un defibrillatore.
Idealmente, mi tolgo il cappello di fronte a un’iniziativa nobile e azzeccata. Esprimo soddisfazione anche nel vedere gli amici di Stefano, la famiglia e le istituzioni unite per onorare ancora il suo nome, oltretutto allo scopo di dare un contributo per il futuro dello sport giovanile.
Mi unisco a voi e mi piace sottolineare che la Federazione non mancherà di essere al vostro fianco anche per le edizioni future del meeting
”.