Home Sport Altri Sport Karate – La nazionale giovanile torna ad allenarsi a Nettuno

Karate – La nazionale giovanile torna ad allenarsi a Nettuno

852
L'ingresso della scuola di polizia
L’ingresso della scuola di polizia

Torna ad allenarsi a Nettuno, presso l’ Istituto di polizia, la nazionale giovanile della Fijlkam per poi affrontare a febbraio il primo rilevante impegno internazionale con il campionato europeo a Zurigo. Torna quindi nella cittadina del tridente per la terza volta nel giro di quattro mesi il karate giovanile della Fijlkam (federazione italiana judo lotta karate arti marziali) con i suoi migliori rappresentanti, maschili e femminili, in entrambe le specialità di gara, il kata (forma) ed il kumite (combattimento). Dal 19 (inizio 15,30) al 21 dicembre (termine 13) infatti l’Istituto per Ispettori della Polizia di Stato, gestito dal dirigente superiore dottor Giovanni Busacca, ospiterà lo svolgimento dei seminari tecnici federali che vedranno impegnati per la docenza i componenti della Commissione nazionale attività giovanile presieduta dal consigliere maestro Salvatore Nastro e formata dai maestri Daniele Simmi, Massimo Portoghese, Tiziana Costa, Lucio Maurino, con il supporto dei collaboratori tecnici federali maestri Maria Stella Bux e Giorgio Rainoldi. Più di 130 gli atleti partecipanti, delle classi esordienti B (14-15 anni di età), cadetti(16-17) e juniores (18-20), selezionati attraverso la partecipazione ai precedenti seminari ma, soprattutto, in forza dei risultati agonistici conseguiti da settembre ad oggi con i campionati italiani delle rispettive classi e le gare internazionali Venice Cup e 6° Open di Campania, svoltesi rispettivamente a Venezia ed a Monteruscello. Il programma di lavoro di questo ciclo è finalizzato alla “verifica del livello tecnico-fisico” degli atleti e all’indicazione, sia ai tecnici sociali che agli stessi atleti, delle linee guida della Commissione ai fini di ottimizzare gli allenamenti nelle sedi di provenienza e migliorare le performances in gara degli atleti in previsione degli incombenti impegni internazionali. ” Con l’organizzazione di questi seminari – spiega Sergio Donati, vicepresidente nazionale del settore karate della Fijlkam – che vedono quali docenti tutti tecnici di altissimo profilo, cerchiamo di individuare le migliori potenzialità tra questi giovani e di sostenerli, in un percorso completo, con le più idonee ed aggiornate metodologie di preparazione tecnica e tattica.Il primo grande impegno che si presenta nel 2015 è il Campionato europeo giovanile, in programma a Zurigo dal 6 all’ 8 febbraio p.v.: all’edizione 2014, svoltasi nel febbraio u.s. a Lisbona,gli azzurrini hanno conquistato ben 6 ori, 2 argenti, 7 bronzi, un risultato brillantissimo che ha valso all’Italia il primo posto assoluto nel medagliere. A Zurigo saremo pertanto gli avversari…” da battere”, niente si potrà dare per scontato e la tensione sarà alle stelle. Ma siamo fiduciosi per l’ottimo lavoro portato avanti a livello federale e per la tempra di questi ragazzi che nei seminari si sottopongono ad allenamenti e carichi di lavoro che farebbero impensierire molti adulti…”