Home Sport Volley maschile e femminile, tutti i risultati del fine settimana ad Anzio

Volley maschile e femminile, tutti i risultati del fine settimana ad Anzio

35
SERIE C FEMMINILE, TRE PUNTI D’ORO PER LA PIZZAMORE ONDA
Pol.cali Roma XIII – Pizzamore Onda 1-3 (21-25, 25-12, 16-25, 24-26)

Tre punti d’oro e profonda boccata d’ossigeno per la Pizzamore Onda, al termine della settima giornata del campionato di Serie C: le neroniane si impongono per 1-3 (21-25, 25-12, 16-25, 24-26) sul parquet della Pol.cali Roma XIII e tornano a casa con una vittoria vitale, che mancava dall’esordio stagionale, sistemando una classifica che tira momentaneamente fuori dalla sabbie mobili la formazione di Davide Garzi. “Era un crocevia fondamentale della stagione, contro una diretta concorrente per la salvezza – la premessa del tecnico nell’intervista di fine match – e per questo il risultato vale doppio. Di fronte avevamo una squadra giovane ma potente e ben messa in campo, anche se un po’ fallosa e con qualche limite caratteriale. Le ragazze sono state pazienti ad attendere il momento giusto per colpire. Bene in attacco e in battuta, è stata sicuramente una delle nostre migliori prestazioni contro un avversario che per valori assoluti si equivale a noi. Qualche passaggio a vuoto inevitabilmente c’è stato, per noi purtroppo è una costante, ma nel complesso siamo state sul pezzo per tutta la partita”. Parlando dei singoli, mister Garzi elogia la prova del suo capitano: “Complimenti a Sara Congiu per la prestazione in attacco, ma tutta la squadra sta crescendo e trovando una quadratura migliore, sia in difesa che nello sviluppo del gioco. Mattoncino dopo mattoncino continuiamo a costruire la nostra impresa. Ora proviamo a dare continuità contro lo Zagarolo, sarà un incrocio difficilissimo ma potremo sfruttare l’entusiasmo e la consapevolezza che, giocando con certe modalità, possiamo rendere la vita difficile a tante squadre”.

7° GIORNATA, IL PUNTO SULLA SERIE D 
Serie D maschile: Polisportiva Roma 7 – Anzio Pallavolo 1-3 (25-20, 25-27, 18-25, 19-25)
Vittoria pesantissima in trasferta per l’Anzio Pallavolo, corsaro sul campo della Polisportiva Roma 7 nella settima giornata del campionato maschile: al fischio finale il punteggio recita 1-3 (25-20, 25-27, 18-25, 19-25). Un risultato di importanza fondamentale, che consente ai neroniani di scavalcare in classifica proprio i diretti avversari e rilanciare le velleità di salvezza: “Nel primo set abbiamo commesso troppi errori banali – premette nella sua analisi il coach Emanuele Esposito – mentre dal secondo parziale in poi abbiamo ritrovato, anche grazie alle modifiche di formazione apportate in corso d’opera, la giusta determinazione. Abbiamo preso in mano le redini del gioco, migliorando la correlazione muro-difesa e il contrattacco, senza mai più mollare il vantaggio. Si tratta di una delle nostre migliori prestazioni”. Da segnalare l’esordio stagionale di Shady Houssein, autore di un’ottima prova da subentrato, e le prestazioni maiuscole di Paolo Rosati e del capitano Marco Nicoletti.
Serie D femminile: KK Eur Volley – Onda Nettuno Life 3-0 (25-11, 25-15, 25-20)

L’Onda Nettuno Life non riesce ad arrestare la corsa della KK Eur Volley, nella settima giornata del campionato femminile di Serie D: contro la seconda della classe, le ragazze biancocelesti escono sconfitte per 3-0 (25-11, 25-15, 25-20), risultato comunque preventivabile alla vigilia considerando la complessità della trasferta. Mister Gianluca Rotelli analizza con lucidità la gara, che non compromette quanto di buono fatto vedere sin qui dalle sue atlete: “Sconfitta netta e meritata, da dimenticare subito, contro una squadra fortissima. Questo match ha fatto uscir fuori tutti i meriti delle nostre avversarie e gran parte dei nostri demeriti, ma il k.o. va preso nel verso giusto, facendoci tornare alla nostra dimensione, che è quella di disputare un campionato per raggiungere in primis l’obiettivo salvezza, e soprattutto che ogni partita va affrontata con la massima concentrazione e grande voglia di far bene. Complimenti alle capitoline, noi abbiamo provato solo in parte a rendergli la vita difficile e non è bastato”.