Home Sport Rugby, esordio in casa per la formazione di Anzio contro il Colleferro

Rugby, esordio in casa per la formazione di Anzio contro il Colleferro

60

Di Mirko Piersanti

Inizia ufficialmente questa domenica la nuova stagione del Rugby Anzio Club nel campionato nazionale di serie C1. La formazione anziate guidata dai nuovi tecnici Ghellini e Santarcangelo incontrerà il Colleferro, partita che precederà di una settimana l’altra sfida casalinga con il Civita Castellana valida per la seconda giornata. La partita inizialmente doveva essere disputata a Colleferro, ma a seguito della richiesta di inversione del campo, il match si giocherà ad Anzio. Gli anziati, inseriti nella poule 2 del girone G, dovranno affrontare degli avversari molto competitivi come Montevirginio, Latina e il Frascati Union retrocesso dalla B. L’obiettivo della prima fase sarà classificarsi entro i primi tre posti, che garantirebbero l’accesso ai play off, con le altre prime tre classificate della poule 1, e al contempo la salvezza immediata. Altrimenti, in caso di mancato accesso al girone promozione, ci si giocherebbe la permanenza in C1 insieme alle classificate dalla 4ª alla 6ª posizione dell’altra poule.

“C’è sicuramente molto entusiasmo perché la nostra metodologia di allenamento, sin dalla fase di preparazione atletica, prevede sempre il pallone. Un ‘drills and skills’ continuo anche se dobbiamo percorrere semplicemente il campo di corsa – ha affermato il coach Riccardo Ghellini – più in generale il nostro obiettivo è riportare i sani principi del rugby all’interno di questo gruppo, che passa per il rispetto dei compagni, degli avversari e della maglia che portiamo indosso. Partiamo in maniera molto umile, come è giusto che sia, vogliamo avere come fine quello di far sì che un ragazzo dell’Under 18 ambisca a giocare in prima squadra, lavorare dal basso per avere un Primo XV competitivo. L’obiettivo deve essere quello di entrare nei play off, e sono fiducioso in tal senso. I ragazzi apprendono molto facilmente quello che vuole essere il nostro rugby, un gioco semplice e di movimento visto che si corre molto anche senza palla – continua Ghellini – dobbiamo creare sempre spazi e potenziali minacce, il portatore di palla deve trovare sempre sostegni e canali che si aprono. Cercheremo di praticare un gioco bello, fresco e arioso, di muoverci e correre per il campo”.  Nel fine settimana sono scese in campo anche le formazioni del settore giovanile. Seconda vittoria dell’Under 18, che ha sconfitto il Pomezia-Torvaianica per 41 a 3 in un match dominato in lungo e in largo. L’Under 14, che gioca sotto l’egida della Nuova Rugby Roma, ha sconfitto per 41 a 35 la Nea Ostia mentre l’Under 12 ha partecipato a Cisterna al primo concentramento regionale. Tre vittorie (contro Cisterna 6 a 0, contro il Lupi Frascati per 4 a 3, e contro il Colleferro 4 a 2) e due pareggi sono il bilancio della primissima uscita stagionale della squadra.  Domenica, oltre all’impegno del Primo XV, tornerà in campo l’Under 18 che se la vedrà contro i Lions Alto Lazio a Civita Castellana, mentre al mattino prima uscita stagionale per l’Under 8 e 10.