Home Primo Piano Il Nettuno Baseball City risponde: “Nessun accordo violato per il Borghese”

Il Nettuno Baseball City risponde: “Nessun accordo violato per il Borghese”

Dalla pagina ufficiale Facebook del City dove  è apparsa una dura nota in cui si ribatte punto per punto alle accuse mosse dal Città di Nettuno e si chiede anche l'intervento della Fibs.

436

Non si è fatta attendere la risposta del Nettuno Baseball City al nota ufficiale divulgata dal Città di Nettuno in cui veniva sospesa la concessione a titolo gratuito dello stadio Steno Borghese alla squadra del presidente Salvatore Masala. La risposta arriva dalla pagina ufficiale Facebook del City dove  è apparsa una dura nota in cui si ribatte punto per punto alle accuse mosse dal Città di Nettuno e si chiede anche l’intervento della Fibs. Di seguito riportiamo integrale il comunicato diffuso dal Nettuno Baseball City.

“Ci scusiamo con il Movimento del Baseball italiano. Rimaniamo esterrefatti dalla lettera pubblicata in data odierna dall’Asd Nuova B.C. Città di Nettuno Baseball Srl.
L’Asd Nettuno Baseball City tiene a sottolineare, in nome della verità e della professionalità dei nostri dirigenti, che non è mai stato sottoscritto nessun contratto o accordo per l’utilizzo GRATUITO dello Stadio Steno Borghese e che mai la nostra società ha chiesto di giocare in tale struttura a costo zero.
A causa di alcuni problemi di sponsorizzazione abbiamo avanzato alla Federazione Italiana Baseball e Softball la proposta di poter giocare, in deroga agli standards di serie A1, allo stadio Reatini di Anzio.
In data 07/05/2018, in maniera del tutto autonoma e spontanea, i rappresentanti dell’Asd Nuova B.C. Città di Nettuno Baseball Srl (Bernardi Paolo, Bonifazi Fabio e Zecchini Rodolfo) nell’ambito di una videoconferenza indetta dalla FIBS a cui hanno preso parte i restanti 7 presidenti delle squadre militanti nel campionato di Serie A1, e, quali garanti e terzi, il presidente federale Andrea Marcon ed il Responsabile della Comunicazione FIBS Marco Landi, hanno offerto l’utilizzo gratuito per l’intera stagione all’Asd Nettuno Baseball City per la disputa delle gare di campionato casalinghe.
Detto ciò l’Asd Nettuno Baseball City, con riferimento alla nota del Città di Nettuno, tiene a precisare che:
1- Come da pratiche ormai consolidate ogni squadra di Serie A1 è coperta da una assicurazione della Federazione. Non esistono singole assicurazioni per singole squadre e i nostri dirigenti stanno procedendo al normale iter che consegue il danno subito da cose o persone nell’ambito di un incontro di campionato.
2- A seguito della sopracitata videoconferenza e della proposta avanzata dall’Asd Nuova B.C. Città di Nettuno srl di concessione a titolo gratuito dell’impianto, non è seguito alcun tipo di accordo con specifiche di impegni o doveri che, evidentemente, non possiamo aver violato non essendo mai esistiti.

Confidiamo nell’intervento del presidente della FIBS Andrea Marcon, garante degli accordi verbali presi in data 07/05/2018 nella tutela degli interessi e dell’immagine del Nettuno Baseball e di tutte le società di Serie A1 e del campionato stesso. Certe esternazioni imprecise e al limite del diffamatorio non devono essere tollerate.

Inoltre, laddove il Città di Nettuno, in luogo della unilaterale offerta di utilizzo gratuito, intendesse chiedere un corrispettivo per l’utilizzo dello stadio lo facesse per iscritto”.