Home Primo Piano Nettuno Baseball City, dal Novara arriva la duttilità di Brent Buffa

Nettuno Baseball City, dal Novara arriva la duttilità di Brent Buffa

Il lanciatore - battitore arriverà a Nettuno entro fine mese. Assieme a lui c'è anche Kenny Marte, un interno dominicano di 19 anni con passaporto spagnolo. I primi arrivi attesi per il 20 marzo e saranno Acevedo, Delgado e Gomez-Ragusa

291
Brent Buffa / photobass

Altro acquisto in casa Nettuno Baseball City. Alla corte di Carlo Morville arriva Brent Buffa, giocatore italo – americano lo scorso anno in forza al Novara. Ottimo rilievo, ma anche discreto battitore. Lo scorso anno ha chiuso la stagione regolare con una medi era di 1.86 con 19 inning lanciati. Ottima la sua media nel box di battuta dove ha chiuso con una media di .298. Arriva in Italia nel 2015 dove gioca nel Novara in Serie A federale giocando come partente e facendo registrare  0.99 di media pgl, 121 stikeout in 117.2 riprese lanciate. Nel 2016 sbarca a Bologna dove vince lo scudetto.

La sua carriera in america inizia nel 2004, anno in cui gioca nella squadra della Washington University di St. Louis dove resta per tre stagioni.  La quarta stagione a livello universitario la disputa con Millsaps College di Jackson, Mississippi. Per lui esperienza anche nella Arizona Summer League (short season) nel 2009 con i Canada Miners, poi nel 2010 nelle leghe indipendenti, nell’United League, dove ha conquistato il titolo di Lega con gli Amarillo Dillas. Nel 2011 l’arrivo in Europa per vestire la maglia degli Euro Stars di Rotterdam. Nel 2012 un anno in Bundesliga, con gli Amburgo Stealers. Nel 2013-14  ha giocato in Australia nei Melbourne Demons, poi l’arrivo in Italia.

Non solo Buffa, però. Il Nettuno Baseball City è pronto anche il giovane interno dominicano con passaporto spagnolo di 19 anni Kenny Marte, lo scorso anno nella Liga Paralela Venezuelana. Dovrebbe arrivare a Nettuno entro il 20 marzo assieme a Acevedo, Delgado e Gomez-Ragusa. Entro il 30 marzo sono attesi Buffa e Garcia, mentre ad aprile toccherà a Vasquez e Misell.