Home Sport Baseball Baseball, ad Anzio presentata la terza stagione dei Dolphins

Baseball, ad Anzio presentata la terza stagione dei Dolphins

517

È stata presentata domenica mattina in piazza Garibaldi ad Anzio la terza stagione dei Dolphins, società che si occupa di baseball giovanile. Quattro le formazioni al via: esordienti, White, Blu e softball. Squadre che subito dopo la presentazione hanno tributato un commosso applauso a Rossano Penza, tecnico della società recentemente scomparso. Società, come ha ricordato presentando la mattinata Giuseppe Baratta, che al secondo anno di attività ha vinto il campionato e la Coppa Lazio esordienti e ha rappresentato il Lazio al trofeo Kinder Coni per lo sport con il Softball.

“Essere qui con questi bambini, aver riportato il baseball giovanile ad Anzio, è l’orgoglio più grande – ha detto il presidente, Umberto Pineschi – buon gioco ragazzi”. Quella di oggi è stata anche una giornata promozionale per il baseball, con centinaia di persone che nonostante il cielo plumbeo e qualche goccia di pioggia hanno visitato il mini villaggio allestito nella piazza concessa dal Comune di Anzio attraverso il patrocinio. Numerosi bambini in fila per cimentarsi nella gabbia di battuta, ma anche tanti curiosi nello stand del Cna, il Comitato nazionale arbitri.

È stata anche l’occasione di presentare la collaborazione tra Dolphins e Aisla, l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica: “Con il vostro mondo – hanno detto Enrica Maria Modugno, volontaria Aisla e Marco Venerucci, responsabile regionale – la collaborazione è naturale, questa terribile malattia è nota anche come morbo di Lou Gehrig, famoso giocatore dei New York Yankees, siamo qui per dire che i malati hanno bisogno di sostegno perché perdono ogni funzione e il ruolo dei volontari è di supporto a loro e alle loro famiglie”

Non ha fatto mancare il suo sostegno la Fibs che ha patrocinato l’evento sia a livello centrale sia regionale. “Questa giovane società – ha affermato il consigliere federale Luigi Cerchio – sta dimostrando di saperci fare e i tanti ragazzi che sono qui lo dimostrano. Grazie a loro, ai dirigenti che si impegnano a portare avanti l’attività, ai genitori che li sostengono”. Cerchio ha portato anche i saluti del presidente federale Andrea Marcon, impossibilitato a partecipare.