Home Sport Anzio – Vela J/70, Notaro Team campione d’Europa

Anzio – Vela J/70, Notaro Team campione d’Europa

685

Anzio sul tetto d’Europa grazie alla Vela. Nello specifico grazie a Luca Domenici e Benedetto Giallango, portacolori della Lega Navale di Anzio, che assieme Piero Vigo, Lorenzo Del Rio e Davide Bortoletti sono i componenti del Notaro Team che si è aggiudicato il campionato europeo J/70 nelle acque del Principato di Monaco dopo quattro giorni di regate. Il Notaro team ha chiuso sempre tra i primi cinque in questa kermesse monegasca chiudendo davanti a L’Elegain e New Territoriese che era comandata dal campione olimpico di Atlanta 1996 Hugo Rocha.

Per quanto riguarda il nostro territorio è molto intensa l’attività riguardante la vela. Domenica 18 ottobre, infatti, prenderà il via la 41ma edizione del Campionato Invernale del golfo di Anzio e Nettuno, dedicata alle imbarcazioni d’altura (classi IRC e ORC) e alle classi J24 e Platu 25. Oltre alla flotta d’altura ormai consolidata nel corso degli anni, il tecnico campo di regata di Anzio attira anche una consistente ed agguerrita flotta di J24 (sono previste ben 27 imbarcazioni al via) in cui è atteso alla conferma lo scafo della Marina Militare capitanato da Ignazio Bonanno, vincitore delle ultime edizioni dell’Invernale, nonché una decina di agguerriti scafi della classe Platu 25, che ad Anzio ha una storica base. Sabato pomeriggio alle ore 18, presso la sede di Anzio del Circolo della Vela di Roma, si terrà lo skipper meeting di apertura, seguito dalla premiazione della Half Ton Italia Race 2015. A seguire il Circolo della Vela di Roma avrà il piacere di ospitare un incontro con il navigatore oceanico Matteo Miceli, che racconterà le circa 25.000 miglia percorse intorno al mondo a bordo di un Class 40, senza scalo e senza assistenza, con la sola compagnia di due galline e la presenza di un piccolo orto per integrare l’alimentazione. Dopo aver doppiato il Capo di Buona Speranza, Capo Leeuwin e Capo Horn, ormai in Atlantico, in acque calde poco a Nord dell’Equatore, la barca di Matteo ha perso la chiglia e si è capovolta. Matteo era in mare da 145 giorni e l’arrivo ormai prossimo. Portato in salvo da un cargo russo, Matteo è riuscito, dopo alcuni mesi, a recuperare la sua barca, sia pure molto danneggiata. Una straordinaria avventura, raccontata attraverso immagini e parole. Dopo l’incontro con Matteo Miceli seguirà un breve intervento di Stefano Ravasi del Centro di Addestramento al Soccorso e alla Sopravvivenza in mare di Anzio.
Il Campionato Invernale di Anzio e Nettuno è organizzato da un Comitato di Circoli del golfo, composto da Circolo della Vela di Roma, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, Lega Navale Italiana sezione di Anzio e Nettuno Yacht Club. Collaborano all’organizzazione anche l’Half Ton Class Italia, la Sezione Velica Marina Militare di Anzio e la Marina di Nettuno. La segreteria regate è presso il Circolo della Vela di Roma.