Home Sport Baseball – Addio finale di Coppa Italia, il Borghese resta chiuso

Baseball – Addio finale di Coppa Italia, il Borghese resta chiuso

604

Solo una speranza durata qualche ora e nulla più. Appare ormai certo che gara1 di Coppa Italia di Ibl non si giocherà a Nettuno. Tutto vano il lavoro fatto da operai e tecnici comunali per rendere idoneo ad accogliere il pubblico lo stadio nettunese. Svanita anche la speranza del Città di Nettuno che credeva fortemente alla possibilità di giocare al Borghese.

A rendere impossibile il ritorno del baseball a Nettuno due fattori. Il primo è che la Commissione Tecnica chiamata a pronunciarsi oggi sull’agibilità del Borghese non era completa per la mancanza di un rappresentante del Coni. Questo determinante particolare ha reso vano il pronunciamento della stesso in cui Asl e Vigili del Fuoco hanno dichiarato la struttura idonea per accogliere il pubblico, ma non potendo dare un parere completo per la mancanza del membro Coni, ma anche della Scia, la palla è passata al Commissario Prefettizio che ha delegato il segretario comunale Elisabetta Ginevra che, però, ha deciso di non prendersi la responsabilità di firmare l’atto che avrebbe permesso di giocare giovedì al Borghese. In questo senso un ultimo tentativo per convincere il commissario e il segretario comunale di firmare potrebbe in maniera teorica arrivare domani quando Fortini proverà a convincere il commissario Moscarella dopo un nuovo sopralluogo alla presenza del rappresentante del Coni. Questa piccola speranza va comunque a sparire grazie al Bologna, avversario del Città di Nettuno in finale di Coppa Italia. La società falsinea, infatti, non avrebbe comunque intenzione di giocare a Nettuno perché regolamento alla mano il campo di riferimento del Città di Nettuno in questa stagione è quello dell’Acqua Acetosa di Roma e senza l’accordo di entrambe le società è impossibile cambiare la sede di una partita. La COG (commissione organizzazione gare della Fibs) in questo senso non potrà far altro domani che comunicare ufficialmente il campo per la gara di Coppa Italia che sarà quello di Roma. Un duro colpo per il Città di Nettuno e per il presidente Piero Fortini che adesso potrebbe anche decidere proteste estreme come il non presentarsi con la squadra giovedì a Roma.