Home Sport Calcioscommesse, il Matera di Regolanti vuole la Serie B

Calcioscommesse, il Matera di Regolanti vuole la Serie B

508

Si candida come una delle protagoniste della prossima LegaPro, ma il Matera vuole subito la Serie B. La squadra del presidente Columella, in cui milita l’attaccante di Anzio Giuliano Regolanti in prestito dal Frosinone, ha incassato la sentenza di primo grado dei giorni scorsi della corte di giustizia sportiva che ha decretato il ripescaggio dell’Entella, che sostituisce il Catania retrocesso d’ufficio in LegaPro con in più 12 punti di penalizzazione, e dell’Ascoli che prenderà il posto del Teramo che ripartirà della serie D. E’ proprio questa decisione che ha fatto alzare la voce al presidente  Saverio Columella (nella foto) attraverso un comunicato al veleno pubblicato sul sito ufficiale del Matera:”Il Matera aspira al posto in Serie B che è stato reso vacante dalla retrocessione disciplinare del Teramo – si legge nella nota – Ha proposto ricorso al Collegio di Garanzia del Coni ed ha presentato domanda per essere ammessa in Serie B in via prioritaria rispetto all’Ascoli. Ritiene che l’assegnazione del posto debba avvenire con criteri di merito sportivo. Lo scorrimento della vecchia classifica, promuovendo l’Ascoli, cancella i meriti sportivi acquisti nelle gare playoff a fine campionato, tra le migliori squadre in classifica, tra cui anche la seconda classificata, come l’Ascoli. In queste gare il Matera ha raggiunto le semifinali, mentre l’Ascoli non ha superato nemmeno il primo turno playoff. Secondo la delibera del Consiglio Federale del 30 Giugno, al Matera spettano 47 punti, mentre all’Ascoli soli 43 punti. Non è quindi giusta la delibera del 17 Luglio del Consiglio Federale che decide di far scorrere la vecchia classifica e quindi privilegia l’Ascoli ed ignora il più grande valore sportivo del Matera, che si è collocato in posizione migliore nelle partite playoff”.

1 COMMENT