Home Sport Basket – Anzio e Nettuno più forti insieme

Basket – Anzio e Nettuno più forti insieme

416

Un unione di risorse e di forze quella ufficializzata tra l’Anzio Basket del presidente Claudio Vergari e il New Nettuno del presidente Stefano Tocci. “Una svolta al movimento cestistico – scrivono in una nota dall’Anzio Basket – che consiste nell’ unire le risorse tecniche e organizzative per avere una struttura più forte e adatta alla grande richiesta dei ragazzi. I Responsabili Tecnici Lico Fabio e Pasquale Mariola, hanno tracciato gli obiettivi di quest’accordo: Creare nel tempo due gruppi per ogni categoria per poter offrire ad ogni ragazzo il miglior contesto possibile. Formare gruppi omogenei fino all’under 14 e differenziare dall’under 15 in su. Dare la possibilità di giocare in due prime squadre che disputano campionati in diverse categorie”.
Per la stagione 2015/16 la struttura tecnica sarà cosi organizzata:
STAFF TECNICO
• SERIE C GOLD: LICO / D’ALESSIO PROMOZIONE: VEGLIANTE
• UNDER 18: ELITE D’ALESSIO / MARGIO REG: MARIOLA / LUDOVISI
• UNDER 16: MARGIO / LICO
• UNDER 15: D’ALESSIO / CALICCCHIA
• UNDER 14: LICO / TOMASELLA VEGLIANTE / CAMILLO
RESPONSABILE TECNICO: LICO FABIO
“I due Presidenti sono convinti – prosegue la nota – che questa sia la strada giusta per poter soddisfare le componenti che caratterizzano le due società, il Settore Agonistico disputando Campionati d’Eccellenza per poter valorizzare al meglio i ragazzi con maggior prospettiva, il Sociale per trasmettere i valori dello sport a quei ragazzi che si affacciano piu tardi all’attività sportiva”.
Oltre a questa novità sportiva il movimento cestistico locale si arricchisce di un’altra importante collaborazione sotto il profilo sociale grazie ad un accordo con la Onlus “Spiragli di Luce” guidata da Elisa Tempestini per sviluppare un programma ludico-motorio per le persone con disabilità. Questa attività insieme alla pratica del ‘Basket in Carrozzina’ sarà coordinata da Alessandro Cardella con il supporto della Lazio Basket in carrozzina.
In conclusione, si sono poste le basi per permettere a tutti gli atleti delle due società di poter essere inseriti in un percorso di crescita tecnica idoneo al loro livello. Questo permetterà a tutti i ragazzi di poter esprimere le loro capacità avendone spazio in un corretto ambito.