Home Primo Piano Eccellenza, sconfitta e rabbia nella quarta giornata per l’Anzio

Eccellenza, sconfitta e rabbia nella quarta giornata per l’Anzio

111

Di Mirko Piersanti

Esce sconfitta la squadra dell’Anzio nella quarta giornata del campionato di Eccellenza, Girone B. Gli anziati perdono contro il Real Monterotondo Scalo con il risultato di 1-3. Due sono stati gli episodi più contestati dagli anziati, ovvero il gol annullato a Giusto per un fuorigioco ad inizio azione di Giordani e il doppio rigore non fischiato all’Anzio, prima per un intervento di Perutti sullo stesso Giordani, poi per un evidente fallo di mano di Lalli sul tiro di Mirabella. Il direttore sportivo Guido Zenga ha commentato così: “Senza nulla togliere al Real Monterotondo Scalo, che si è dimostrata nuovamente società seria e onesta, tanto da ammettere immediatamente gli errori arbitrali, ci ritroviamo a commentare qualcosa di incredibile e che ci lascia senza parole. Oggi ci è stato creato un danno colossale e le immagini sono sotto gli occhi di tutti. Quello che è capitato non mi era mai capitato di vederlo in tanti anni di calcio e mi auguro che questi individui vengano stoppati, perché ne va della credibilità del campionato. Tra campionato e coppa abbiamo subito l’inverosimile e siamo stufi. Questa incompetenza vanifica gli sforzi della società, dell’allenatore e dei giocatori. Tra l’altro, ci tengo a ricordare, che le problematiche maggiori le riscontriamo sempre con arbitri che arrivano da fuori regione. Adesso basta, Anzio merita rispetto”.