Home Sport Calcio i neroniani sono in forma, l’amichevole Anzio-Flaminia finisce 1-1

Calcio i neroniani sono in forma, l’amichevole Anzio-Flaminia finisce 1-1

Un Anzio già brillante e in forma campionato spaventa la Flaminia, avversario di categoria superiore e attrezzato per un campionato di vertice.

66

Un Anzio già brillante e in forma campionato spaventa la Flaminia, avversario di categoria superiore e attrezzato per un campionato di vertice. Mister Guida affida a Battaglia le chiavi del centrocampo e a Laghigna il peso dell’attacco, dall’altra parte Punzi fa valere il peso di un reparto avanzato guidato dal bomber Sciamanna e dall’ex (seppur per poche settimane) Pagliaroli. L’avvio è equilibrato e giocato su buoni ritmi, per mettere a referto la prima vera occasione occorre attendere il 25′, quando Sciamanna, liberato da solo davanti a Rizzaro, calcia male in diagonale in area. La risposta dell’Anzio sei minuti più tardi, con Laghigna che, liberato da Zaccaria, mette al centro per Scibilia, altro ex di turno. L’esterno non ci arriva di testa, poi la conclusione di Lommi viene ribattuta da Modesti. Due minuti più tardi Laghigna scatta sul filo del fuorigioco ed entra in area ma il suo tiro dal lato corto destro dell’area, indirizzato sul primo palo, non inquadra lo specchio. L’attaccante ha modo di rifarsi con gli interessi al 40′: angolo dalla sinistra di Battaglia e spettacolare rovesciata che piega le mani a Grussu e si infila sotto l’incrocio. La reazione civitonica è veemente e Sirbu, da posizione defilata, colpisce il palo esterno prima della chiusura del primo tempo. La ripresa si apre con un presunto fallo di Poltronetti su Sciamanna in area, dal dischetto lo stesso Sciamanna spiazza Rizzaro e ristabilisce la parità. I cambi rallentano il ritmo della partita e le occasioni diminuiscono ma nel finale le due squadre hanno ancora la possibilità di segnare: Battaglia calcia a lato da fuori al 72′ mentre al 78′ un fallo di Fè su Vellitri sugli sviluppi di un corner induce l’arbitro a fischiare il secondo penalty di giornata. Florio, però, non angola a sufficienza e il suo destro a mezza altezza viene respinto in corner da Sordini. All’86’ Covarelli prova a pescare il jolly da fuori ma la mira è alta e il risultato non cambia più. Per l’Anzio una bella iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni, a partire dall’amichevole di domenica mattina contro il Villalba Ocres Moca.
ANZIO-FLAMINIA 1-1
Marcatori: 40’pt Laghigna (A), 10’st rig. Sciamanna (F)
Anzio: Rizzaro (16’st Trombetta), Garbini (1’st Scruci), Zaccaria (16’st Vellitri), Marino (32’st Di Magno), Busti (1’st Poltronetti), Martinelli (1’st D’Amato), Lommi (24’st Ippoliti), Battaglia, Laghigna (12’st Florio), Scibilia (1’st De Falco), Murasso (1’st Murasso). All. Guida
Flaminia: Nocco (30’pt Grussu, 20’st Sordini), Malerba (1’st Fè), Modesti (1’st Covarelli), Scardala, Guadalupi (1’st Fapperdue), Gasperini, Pagliaroli, Lazzarini, Sciamanna (27’st Barduani), Traditi (1’st Ortenzi), Sirbu (37’st Fagiani). A disp. Tocci, Fondi. All. Punzi
Arbitro: Nicotera di Aprilia
Note – Florio sbaglia un rigore al 33’st (parato). Ammoniti: Sirbu, Fagiani. Angoli: 4-6. Recupero: 3’st