Home Sport Anzio Pallavolo, Claudio Santi nuovo coach della Serie D e del gruppo...

Anzio Pallavolo, Claudio Santi nuovo coach della Serie D e del gruppo giovanile

53

L’Anzio Pallavolo è lieto di annunciare ufficialmente l’ingaggio di coach Claudio Santi: il tecnico classe 1984 guiderà la Serie D e il gruppo giovanile maschile di Under 17 e 19. Un allenatore giovane ma già dal curriculum importante, tra cui si annoverano esperienze nelle categorie regionali (con Nautilus e San Paolo) e tutte le categorie giovanili dell’Eccellenza, tra Lazio e Marche, sia nel settore maschile che in quello femminile. Santi, inoltre, è stato allenatore del CQP di Roma. Ecco le sue prime parole da tecnico biancazzurro.
Benvenuto mister, la tua esperienza a livello giovanile servirà per guidare i giovani gruppi biancazzurri.
“Grazie a tutti per l’accoglienza. Ho lavorato per molti anni con gruppi giovanili acquisendo una certa esperienza, spero che le mie conoscenze possano essere d’aiuto ai ragazzi”.
Quali sono le motivazioni che ti hanno spinto ad accettare questa sfida?
“Devo dire che appena Davide Garzi mi ha proposto di allenare i due gruppi del settore maschile, è subito scattato in me il desiderio di tornare in gioco e lavorare sodo. Mi spinge una voglia matta di mettermi quanto prima a disposizione dei ragazzi, convinto che loro facciano lo stesso concedendomi altrettanta disponibilità”.
Quanto ci ha messo per convincerti Garzi, che conosci da anni?
“Con Davide c’è un ottimo rapporto, ha tutta la mia stima per quello che è riuscito a costruire nel tempo. Ci siamo incontrati praticamente ogni anno ed è sempre stato un piacere venire ad Anzio. Pochi giorni fa abbiamo avuto un approccio telefonico durante cui ho ricevuto la sua proposta: giusto il tempo di definire alcune questioni logistiche e ho subito accettato. Un fattore determinante nella scelta è stata l’enorme passione che Davide riversa nel suo lavoro e che riesce a trasmettere a tutti i suoi collaboratori”.
Con la società avete definito il programma triennale di sviluppo con cui dare ulteriore slancio a un settore giovanile maschile già ampiamente collaudato?
“Si è parlato del settore maschile e della strategia mediante cui fortificare ulteriormente le già robuste fondamenta presenti, per far sì che ci sia una continuità negli anni. Di base c’è un’ossatura sana e questo è senz’altro un ottimo punto di partenza, a cui però va sempre aggiunto un lavoro costante e certosino”.
Che messaggio vuoi mandare a giocatori e tifosi dell’Anzio Pallavolo?
“Posso dire con certezza che da parte mia non mancherà mai l’impegno per la causa biancazzurra, metterò tutto me stesso per tramutare questa avventura in un’esperienza positiva, lavorando ‘con’ e ‘per’ i ragazzi. Mando un saluto ai tifosi, che aspetto numerosi e calorosi al Pala Quattro Casette”.