Home Politica Anzio – Ambiente a Ranucci, Fontana ai Lavori pubblici, Udc a secco

Anzio – Ambiente a Ranucci, Fontana ai Lavori pubblici, Udc a secco

567

Il Sindaco di Anzio Candido De Angelis ha sciolto le riserve sulla nomina della giunta. La maggiore novità è il cambio di deleghe tra il vicesindaco Danilo Fontana e Pino Ranucci, il primo ha lasciato l’Ambiente per i Lavori pubblici. Per il resto tutto uguale. Finisce a vuoto il pressing dell’Udc per avere la Presidenza del consiglio comunale che resta nelle mani di Giusy Piccolo mentre la formazione che fa capo a Saccone dovrà attendere per avere uno spazio e la possibilità più concreta è che ci siano dei mini incarichi per dei delegati, tra gli affiliati meno recenti del partito e possibilmente tra chi non attua politiche di pressing sull’amministrazione. La ‘crisi’ aperta ad Anzio, quindi si è chiusa con la stessa rapidità con cui si è aperta ma non mancano gli strascichi. Ci sono i malumori di chi si è sentito colpito senza avere alcuna responsabilità nella discussione, ci sono i malumori di Forza Italia, che chiede un posto nella Capo d’Anzio, ci sono i malumori dell’Udc o di una parte dell’Udc che resta a secco ma anche i malumori in maggioranza per le dichiarazioni di Saccone sul Litorale. La crisi, su carta, sembra risolta, ma il clima non è quello delle festa.