Home Primo Piano Volley maschile e femminile ad Anzio, tutti i risultati del fine settimana

Volley maschile e femminile ad Anzio, tutti i risultati del fine settimana

93
Pizzamore Onda – Roma 7 Volley 0-3 (14-25, 18-25, 23-25)

Si ferma la striscia positiva della Pizzamore Onda, dopo i due blitz esterni consecutivi in trasferta che hanno dato un’assestata positiva alla classifica: alla Vivigas Arena, nella sfida della quindicesima giornata contro Roma 7 Volley, la formazione biancazzurra cede con un netto 0-3 (14-25, 18-25, 23-25) che lascia poco spazio a recriminazioni, se non al termine di un terzo set in cui la partita non si è riaperta solo a causa di discutibili interpretazioni arbitrali in almeno tre occasioni, sul parziale di 20-17 in favore delle neroniane. La prestazione della squadra di casa è stata in costante crescendo, anche se complessivamente insufficiente a contrastare le maggiori qualità tecniche delle avversarie. Primo parziale completamente appannaggio delle capitoline guidate da coach Andrea Scotti, capaci di fare il bello e cattivo tempo e chiudere con un distacco siderale. Più equilibrato il secondo set, prima degli episodi che nel terzo hanno messo fine all’incontro. “Come previsto la differenza di valori tecnici tra le due squadre ha fatto la differenza – è l’onesta analisi di mister Davide Garzi – Mi è piaciuto il trend della squadra, che ha reagito dopo un inizio difficile, durante cui abbiamo subito la pressione avversaria e avuto grosse difficoltà in ricezione. Pian piano abbiamo aggiustato il tiro, la squadra ha cominciato a girare e, al netto del risultato finale, le ragazze sono state all’altezza della situazione. Il nervosismo finale? Fa parte del gioco, purtroppo qualche chiamata molto dubbia ci ha penalizzato ma non vogliamo attaccarci a questo. Diciamo che stavolta ci è mancato quel pizzico di fortuna che invece in altre occasioni ci aveva assistito. Andiamo avanti con fiducia, non era certo questa la partita in cui cercare i punti salvezza”. “Una sconfitta che ci può stare – conferma la palleggiatrice Giorgia Orsi – Ci abbiamo provato ma non è bastato, forse potevamo fare qualcosina di più. Resta il rammarico per un terzo set che avrebbe cambiato l’inerzia del match. Mettiamoci subito questa partita alle spalle e torniamo a lavorare in palestra più cariche che mai”.

 
 
15° GIORNATA, IL PUNTO SULLA SERIE D
Serie D maschile: Anzio Pallavolo – ASD Pallavolo Olevano 1-3 (21-25, 28-26, 27-29, 18-25)
L’Anzio Pallavolo cede tra le mura amiche nella quindicesima giornata del campionato di Serie D, ma non è tutto da buttare – tutt’altro – al termine dell’1-3 interno (21-25, 28-26, 27-29, 18-25) patito contro l’Olevano, formazione in corsa per la zona playoff della classifica. Dopo una partenza in sordina, la squadra guidata da Emanuele Esposito è uscita alla distanza, dando vita a una fase centrale dell’incontro (deciso ai vantaggi) al cardiopalma, come conferma lo stesso tecnico biancazzurro: “I ragazzi hanno disputato una signora partita – le parole del mister – dopo un avvio un po’ spaesato, per merito di un avversario molto forte in attacco. Grazie ad alcuni accorgimenti in corsa siamo migliorati, cominciando a murare e difendere in modo più efficace. Mi è piaciuto il piglio con cui abbiamo reagito allo svantaggio dopo il primo set”. Sui singoli: “Ottima prestazione di Riggio in palleggio e di Zarrella in attacco, ma devo complimentarmi con tutti i miei giocatori. Merita una menzione anche il giovane palleggiatore della squadra avversaria, elemento a mio avviso di categoria superiore”. Prossimo turno durissimo per i neroniani: al Pala Quattro Casette sarà di scena il Genzano capolista.
Serie D femminile: Onda Nettuno Life – ASD Nautilus 1-3 (12-25, 18-25, 25-12, 16-25)

Nella quindicesima giornata del campionato di Serie D, l’Onda Nettuno Life rimedia una sconfitta interna per 1-3 (12-25, 18-25, 25-12, 16-25) contro il quotato Nautilus, secondo della classe. Un k.o. dal quale tuttavia le ‘ondine’ escono dal Pala Quattro Casette a testa alta: “Non era questa la partita che avrebbe potuto dare una svolta alla stagione – dichiara a fine match il tecnico Gianluca Rotelli – ma è stata utile per dare un segnale che si può crescere grazie al lavoro trascorso in palestra a faticare, cercando di dare il massimo in ogni incontro. Paghiamo ancora dazio per qualche assenza che non ci permette di avere l’intera rosa a disposizione. Nella settimana entrante dobbiamo dare seguito alla prestazione e preparare bene la prossima partita, che rappresenterà senz’altro un crocevia importante del nostro campionato. Sono certo che le ragazze si faranno trovare pronte e determinate, con l’obiettivo di dare il massimo”. Il riferimento al prossimo turno è allo scontro diretto di domenica 23 febbraio, quando ad Anzio – per il secondo turno consecutivo casalingo – arriverà il Vitinia Sport Team, in quello che si preannuncia già da ora come una sorta di spareggio salvezza.