Home Cultura e Spettacolo All’Itis Trafelli di Nettuno i contratti di apprendistato duale per assumere

All’Itis Trafelli di Nettuno i contratti di apprendistato duale per assumere

483
L'ingresso dell'Itis Trafelli

All’Istituto Trafelli di Nettuno sono partiti i primi contratti di apprendistato duale per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani diplomati e diplomandi e rispondere alle esigenze delle aziende. Adecco, società specializzata di The Adecco Group che sviluppa e valorizza il capitale umano, ha dato il via al progetto di apprendistato duale costruito insieme all’istituto Trafelli di Nettuno, provincia di Roma, ed ha coinvolto 3 indirizzi di studio dello stesso. 

Dal mese di febbraio 2020, i 4 ragazzi frequentanti quarto anno, futuri tecnici negli ambiti: informatico, meccanico, elettronico ed elettrotecnico, hanno iniziato un percorso di work-based learning strutturato e retribuito attraverso un contratto di apprendistato duale, con una formazione on the job in azienda che li vedrà coinvolti fino a giugno 2021. 

Il progetto, ideato e sviluppato dalla filiale Adecco di Aprilia insieme ad aziende del territorio, che hanno sposato il progetto, quali Aero Sekur Spa, Istituto Biochimico Italiano Giovanni Lorenzini Spa, Olsa Informatica Spa ed Overail Srl, ha lo scopo di colmare il divario tra le competenze fornite dalle scuole e quelle richieste dalle aziende, formando le figure professionali del futuro e combattendo la dispersione scolastica. 

“Siamo estremamente orgogliosi di dare il via ai primi contratti di apprendistato duale. Si tratta di un progetto al quale abbiamo lavorato tanto, sia con l’Istituto che con le aziende partner, mettendo in pratica molteplici attività mirate a far dialogare il mondo della scuola con quello dell’impresa”. Ha dichiarato Mara Antelmi, Direttore delle Filiali di Aprilia. “Grazie a questo modello di alternanza scuola-lavoro, utilizzato e consolidato da tempo in Germania, i ragazzi avranno un contatto diretto con il mondo del lavoro, impareranno sul campo un mestiere e avranno la garanzia di un’occupazione una volta diplomati”. 

L’esperienza garantita da un contratto di apprendistato duale favorisce una sintesi tra le competenze fornite dalla scuola e quelle richieste dal mercato, aiutando i giovani a sviluppare anche le soft skill, sempre più importanti nel mondo del lavoro di oggi. In base alla nuova ricerca1 di The Adecco Group Italia, sono infatti proprio le soft skill a determinare sempre più l’occupabilità futura, con un impatto positivo anche sulle retribuzioni, determinando un incremento fino al 42% in più sullo stipendio.

“Secondo la ricerca di Unioncamere pubblicata da Il Sole 24 Ore le imprese italiane sono pronte ad effettuare un milione di assunzioni nei prossimi mesi del 2020, ma un terzo di queste, circa 355mila posizioni, rischiano di rimanere vacanti per mancanza di competenze specialistiche in scienze informatiche, elettroniche, meccaniche e meccatroniche”. Questa la dichiarazione della Dirigente scolastica prof.ssa Alessandra Savarese che aggiunge “Partendo da questa consapevolezza non si poteva fare a meno di avviare la collaborazione del nostro Istituto Trafelli con la società Adecco e le relative aziende per l’avvio del progetto di apprendistato duale, che ha consentito così di guardare verso nuovi orizzonti, nuove possibilità di miglioramento ed innovazione per i nostri studenti e per l’intero corpo docente. Una sinergia, questa, che ha favorito il dialogo e l’integrazione tra il mondo della scuola e quello dell’impresa”.