Home Attualità Anzio e Nettuno ricordano la Shoah, domani gli studenti presentano Mnemosine

Anzio e Nettuno ricordano la Shoah, domani gli studenti presentano Mnemosine

215

Si è svolta questa mattina la Celebrazione della Giornata della Memoria presso il Parco Palatucci di Nettuno. Hanno partecipato all’evento, istituito nel giorno in cui vennero aperti i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, il Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola, il Sindaco di Anzio Candido De Angelis, il Primo dirigente del Commissariato di Anzio Andrea Sarnari, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Anzio Raffaele Tufano, il Comandante della Guardia di Finanza di Nettuno Ambrogio Di Napoli, il Comandante della Capitaneria di Porto di Anzio Luca Giotta, Il Maggiore Antonio Fuoco dell’Uttat di Nettuno in rappresentanza del direttore Colonnello Roberto Di Costa, l’Ispettore Superiore Roberto Russo, in rappresentanza del direttore dell’Istituto per Ispettori di Polizia di Nettuno Mauro Volpe, il Primo Maresciallo Salvatore Anastasio in rappresentanza del Comandante della Brigata Informazioni Tattiche di Anzio il Generale Giuseppe Tortorelli, il Comandante della Polizia Locale di Nettuno Albino Rizzo e il M.O. Jospeh Arbib, Rabbino della Comunità Ebraica di Roma.

Presenti gli studenti della Scuola San Francesco di Nettuno, il coro “Andante con brio” della scuola Media Ennio Visca dell’I.C. Nettuno III e gli studenti dell’istituto Santa Lucia Filippini.

Una corona di fiori è stata deposta ai piedi della targa in memoria di Giovanni Palatucci che, da Questore di Fiume, contribuì a creare un corridoio sicuro per impedire la deportazione di migliaia di ebrei durante la seconda Guerra Mondiale e che morì nel campo di concentramento di Dachau il 10 Febbraio 1945.
Gli studenti dell’Istituto Santa Maria Filippini di Nettuno hanno, poi, posto sempre ai piedi della targa commemorativa, un ramo di ulivo simbolo di pace a simbolo della straordinaria lezioni di generosità e altruismo di Giovanni Palatucci, una candela accesa a testimonianza di tutti coloro che hanno vissuto quei drammatici momenti e una pietra, dura ed eterna per tramandare di Padre in Figlio il ripudio di ogni forma di intolleranza in favore del rispetto delle diverse identità culturali e religiose dei popoli.

Due studenti dell’Istituto Santa Lucia Filippini, infine, hanno letto due poesie simbolo della Shoah. Karol ha letto le parole di Primo Levi tratte da “Se questo è un uomo”, mentre Karola ha recitato “La farfalla” di Pavel Friedman.

Gli eventi per la Giornata della Memoria proseguiranno domani. L’Appuntamento è alle 9,30 in Sala Consiliare con gli studenti del territorio. I ragazzi dell’Istituto Apicio Colonna Gatti illustreranno il progetto MNEMOSINE – Treno della memoria anno 2019 a cui seguirà la proiezione di un video sul viaggio ad Auschwitz dello scorso anno. Gli studenti della scuola secondaria Andrea Sacchi, invece, leggeranno testi e poesie inerenti la Shoah e il giorno della Memoria. Chiuderà la giornata l’esibizione musicale dell’orchestra e del coro “Ludovica e Leonardo Tulli” della scuola secondaria Sangallo dell’Istituto Comprensivo Nettuno IV. Di seguito il programma dettagliato