Home Politica Il Sindaco Coppola incontra Ferrovie e chiede l’uso dell’area di sosta

Il Sindaco Coppola incontra Ferrovie e chiede l’uso dell’area di sosta

684
Alessandro Coppola Sindaco di Nettuno

Si è svolto ieri il secondo incontro tra il Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola e i vertici di Ferrovie dello Stato. Il primo cittadino aveva annunciato in consiglio comunale, rispondendo ad un’interrogazione dell’opposizione, che ci sarebbe stato un nuovo vertice il 23 gennaio per capire come procedere con l’acquisizione dell’area. “Ferrovie si è presentata con una bozza di progetto che abbiamo preso in valutazione – spiega il Sindaco Coppola, a cui abbiamo chiesto l’esito dell’incontro – e ci ha fornito dei dati più precisi sulle aree di proprietà su cui si possono fare dei ragionamenti. Al momento la questione è in fase embrionale, ma ora sappiamo ad esempio che la zona di riferimento ha un valore commerciale stimato che va da 1,6 a 2,2 milioni di euro. La zona è di interesse strategico per il comune di Nettuno, che potrebbe realizzare un’enorme area sosta a ridosso del centro cittadino, che risolverebbe tantissimi problemi, ma anche creare un collegamento diretto importante per la viabilità del centro, tra la zona del Parco Palatucci e via Visca. Ferrovie è pronta a vendere, oppure a cedere le aree in cambio di cubatura, ora dobbiamo valutare tutte le possibilità e capire come procedere”. A quando – chiediamo al Sindaco – il prossimo incontro? “Non è ancora stato fissato – risponde Alessandro Coppola – ma a breve saremo costretti a chiudere il parcheggione di piazzale Berlinguer per avviare i lavori di realizzazione della nuova piazza con area di sosta, per questo abbiamo chiesto con due lettere formali, una indirizzata a Ferrovie e l’altra all’Ente di Ferrovie gestore dell’area sosta che costeggia via Visca, se possono nel frattempo mettere a disposizione l’area cantiere attualmente chiusa ed inutilizzata, come parcheggio e aiutarci a limitare i problemi di parcheggio in attesa che si proceda con la trattativa. Abbiamo chiesto anche la possibilità di utilizzare la piazzetta dietro al posta di Nettuno, che con poco potrebbe essere convertita anch’essa a parcheggio. Spero che si possa procedere in questa direzione in attesa di un’acquisizione definitiva che permetterebbe al comune di cambiare radicalmente la fruibilità del centro cittadino”. La trattativa va avanti.