Home Cronaca Liceo Innocenzo XII al freddo, lo sciopero: “Città metropolitana se ne frega”

Liceo Innocenzo XII al freddo, lo sciopero: “Città metropolitana se ne frega”

246
Lo sciopero dei ragazzi del Liceo Innocenzo XXII

“Come ogni anno le scuole non sono preparate a fronteggiare il sopraggiungere del freddo invernale. Ecco perché noi studenti del Liceo Scientifico e Linguistico Innocenzo XII abbiamo deciso di intervenire perché questa grave situazione non può protrarsi ulteriormente. I numerosi tagli ai fondi destinati agli istituti pubblici non fanno che aggravare una situazione di per sé critica e delicata. Città Metropolitana ha un puro menefreghismo nei confronti degli studenti che non è più tollerabile. Abbiamo deciso di farci ascoltare perché è inammissibile passare metà delle nostre giornate al gelo. Città Metropolitana deve tutelare sia gli studenti che tutto il personale scolastico e non sperperare energia e fondi per progetti futili, ma di dedicarsi ad una nostra formazione accademica in condizioni sicure per la nostra salute. Abbiamo classi e palestre inagibili, termosifoni spenti, infiltrazioni d’acqua, volatili che si annidano nei bagni della scuola. L’amministrazione della nostra scuola, i docenti e la dirigenza (che ringraziamo) oltre che segnalare purtroppo non possono far nulla. Siamo stanchi di queste situazioni e continueremo a disertare le lezioni fino a quando non ci ritroveremo nelle giuste condizioni umane e idonee agli studenti e al personale scolastico. Invitiamo i Comuni di Anzio e Nettuno ad aiutare i loro giovani cittadini a sollecitare la Provincia”. I Rappresentanti degli Studenti del Liceo Scientifico e Linguistico Innocenzo XII.