Home Cultura e Spettacolo Il 25 e 26 gennaio i Rievocatori ricordano lo Sbarco a Villa...

Il 25 e 26 gennaio i Rievocatori ricordano lo Sbarco a Villa Borghese

401

Di Mirko Piersanti

Sono passati 76 anni dallo sbarco degli Alleati sul litorale laziale di Nettuno, Anzio e Lavinio, nonostante quei giorni così difficili per l’Italia e l’Europa sono lontani, ancora oggi si sente forte il dovere morale di tramandare la memoria. A farsi carico di questo compito importante ci sono le principali Associazioni volontarie di Rievocatori, in piena autonomia e totale gratuità, con il patrocinio della American Battle MonumentCommission (Sicily-Rome Cemetery). L’obiettivo è coinvolgere la cittadinanza in un percorso didattico ed emozionale di grande valore simbolico, unica manifestazione culturale del territorio dedicata all’anniversario. Il 25 e 26 gennaio, a Nettuno, presso Villa Borghese – splendida dimora messa a disposizione da Donna Camilla Borghese che ha aderito all’iniziativa – in via A. Gramsci 96, dalle 9 alle 17, si potrà gratuitamente visitare “Angels’ Camp”, un vero e proprio museo a cielo aperto, che fin dal nome rappresenta un tributo agli eroi di quei giorni (qui il programma dettagliato: www.operazioneshingle.it ). Attraverso una filologica esposizione di veicoli storici e di un vero e proprio campo base statico, la visita guidata del parcodella Villa, una mostra fotografica, conferenze tenute da storici, i visitatori potranno ripercorrere e conoscere fatti e atmosfere di un evento storico fondante per l’intera storia nazionale.E contribuiranno così a tramandare la memoria di chi diede la vita per prestare fede a un ideale e difendere la libertà.