Home Politica “Giardino Sensoriale Alzheimer”, il progetto del Laboratorio di buona politica

“Giardino Sensoriale Alzheimer”, il progetto del Laboratorio di buona politica

604

Questo è il primo grande risultato dell’attività del “Laboratorio di Buona Politica”: la realizzazione di un “Giardino Sensoriale Alzheimer” ed un “Giardino di Inverno” all’interno della RSA Villa Linda di Nettuno.
“Stiamo lavorando a questo progetto da mesi – ci spiega Paolo Gatti, ideatore del Laboratorio – insieme all’equipe di Villa Linda che è già un’eccellenza sanitaria sul territorio ed oggi diverrà un vero e proprio polo specializzato nella cura dell’Alzheimer. Il sindaco Alessandro Coppola ha subito accolto questa iniziativa davvero importante, che da’ a Nettuno l’opportunità di avere un centro all’avanguardia per la cura di questa patologia”.
L’idea dei giardini nasce da recenti studi che hanno dimostrato come l’anziano affetto dalla patologia tragga un beneficio psichico e mentale nel poter stare a contatto con elementi naturali, attraverso i quali vengano stimolati tutti i sensi: la vista con i colori delle fioriture, l’olfatto con i profumi delle piante aromatiche, l’udito grazie al rumore del fruscio delle foglie e dello scorrere dell’acqua di una fontana, il tatto con la possibilità di toccare le piante e partecipare attivamente alla coltura di un orto, il gusto con i frutti delle piante che potranno essere assaggiati.
A Nettuno, all’interno di Villa Linda, tutto ciò sarà possibile e questo grazie all’impegno profuso dal “Laboratorio di Buona Politica” di concerto con il sindaco Coppola. “Siamo entusiasti, avremo una eccellenza sanitaria – prosegue Gatti- a dimostrazione che con l’impegno e lo studio possono essere realizzati dei progetti importanti, che oltre ad essere a beneficio delle persone affette da Alzheimer, sono un lustro per la nostra città. Ringraziamo Alessandro Coppola, che ha creduto in questa iniziativa fin dal principio e che ci accoglie sempre, ascoltando le nostre idee. Ed io personalmente ringrazio tutti coloro che fanno parte del Laboratorio e le tante persone che mi stanno scrivendo e vogliono parteciparvi. Ribadisco che siamo un gruppo di cittadini desiderosi di veder rinascere Nettuno, che stanno studiando attentamente per proporre idee e nuovi progetti, e siamo aperti a tutti coloro che hanno voglia di fare per la loro città. Colgo l’occasione – conclude – per augurare a tutti un sereno Natale ed un felice Anno Nuovo a nome del ‘Laboratorio di Buona Politica’”.