Home Cultura e Spettacolo Il Teatro Studio 8 di Nettuno in festa per il primo anniversario

Il Teatro Studio 8 di Nettuno in festa per il primo anniversario

430

Promessa mantenuta! Il Teatro Studio 8 in un solo anno è riuscito a raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi ricercati con la forza che anima e spinge all’azione solo chi ama l’arte e il bello, riuscendo a trasformare i desideri in risultati concreti. Le eccezionali vette artistiche e organizzative raggiunte grazie al duro lavoro svolto dai membri dell’associazione dei Liberi Teatranti e i Teatranti di Giampiero Bonomo e di Francesco Ruggirello, rappresentano il coronamento di un sogno. Quel sogno che ha animato un gruppo di appassionati teatranti, coeso e determinato, che domenica 8 dicembre in occasione del primo anniversario della fondazione del Teatro Studio 8 ha emozionato il numeroso e incontenibile pubblico che ha voluto omaggiare tutti i suoi componenti. Nel susseguirsi di cantanti, sketch di opere teatrali e altri momenti artistici di assoluto valore qualitativo, non sono mancati i riferimenti al sociale che guidano i liberi teatranti nella loro impresa di divulgare l’arte anche a persone speciali, frutto di una costante attività solidale svolta in loro favore. La presenza di altre associazioni del territorio alla lunga kermesse, salutate dall’assessore Noce che ne ha auspicato la continua reciproca collaborazione, unitamente alla Presidente Uilt – Lazio Stefania Zuccari, a Italo Conti e ospiti illustri tra i quali spiccano il noto cantautore Angelo Iannelli con il suo ultimo brano “il bambino di Aleppo”, il conosciutissimo attore Federico Maria Isaia in un esilarante monologo e il bravissimo Angelo Molone sosia ufficiale di Aldo (Aldo, Giovanni e Giacomo), in un avvincente dialogo sulla violenza di genere, hanno dato lustro alla serata fornendo momenti artistici di eccezionale spessore. Le ballerine della scuola di danza Sister Dance di Sandra Perniconi, le ballerine di Simona Crivellone dell’associazione danza Fuoricentro, i ragazzi di Elisabetta Bruni, con la loro parodia in romanesco di Giulietta e Romeo e tutti gli artisti che hanno calcato il palcoscenico, hanno impressionato con le loro raffinate esibizioni creando sentimenti di puro entusiasmo e partecipazione nel pubblico presente. Dopo un simpatico saluto conviviale, la serata si è conclusa con la splendida commedia “Matrimonio mancato”, con il pubblico in visibilio, che a gran furore ne ha chiesto la replica programmata per il 20 dicembre prossimo al Teatro Studio 8. Il prossimo evento in rassegna, “Agostino contro tutti” di Gianni Pontillo, nell’ambito del primo concorso teatrale città di Nettuno e Anzio, si svolgerà sabato 14 dicembre 2019 alle 21,30.