Home Attualità Liberata sulla costa di Anzio la tartaruga ferita curata a Zoomarine

Liberata sulla costa di Anzio la tartaruga ferita curata a Zoomarine

237

È tornata in mare Marianna, la prima delle tre tartarughe in difficoltà soccorse sulle coste del Lazio e tenute in cura dal “pronto soccorso del mare” di Zoomarine. La tartaruga, un giovane esemplare di Caretta caretta di 10 anni di età e 20 kg di peso, è stata liberata in mare a largo delle coste di Anzio, verso l’isola di Ponza, dove era stata soccorsa il 30 agosto in evidente stato di difficoltà.

La liberazione della giovane tartaruga è stata l’occasione per celebrare una piccola festa del mare, alla presenza di pescatori, biologi, personale della Polizia di Stato e della rete regionale TartaLazio che si adopera per soccorrere e salvare le tartarughe spiaggiate lungo le coste della regione. La tartaruga è stata rimessa in mare a bordo di due imbarcazioni, una motovedetta e un gommone della Polizia di Stato, accompagnate da un gozzo della Cooperativa pescatori di Anzio.

L’idea di coinvolgere i pescatori mira a sviluppare una maggiore sensibilizzazione sull’argomento, visto che spesso il motivo degli spiaggiamenti sono proprio le reti da pesca. Accade, inoltre, di frequente che proprio i pescatori siano i primi a trovare le tartarughe in difficoltà.