Home Politica Natale a Nettuno, ecco tutti gli eventi in programma per le Feste

Natale a Nettuno, ecco tutti gli eventi in programma per le Feste

2471

Un programma ricco quello presentato questa mattina presso il Comune di Nettuno riguardante gli eventi per le festività natalizie. Si partirà l’8 dicembre con l’accensione dell’albero di Natale su Lungomare Matteotti alle 18 con la partecipazione della Corale Giovanile Città di Nettuno e tanta animazione. Sempre su Lungomare Matteotti saranno allestiti anche i mercatini di Natale con materiale di artigianato e collezionismo. Il 12 dicembre, alle 17, ci sarà anche l’inaugurazione dell’Antica dimora di Babbo Natale presso il Forte Sangallo dove ogni giorni, fino al 6 gennaio, ci sarà animazione per bambini e laboratori didattici. Un calendario stilato grazie alla fattiva collaborazione tra l’Amministrazione e le associazioni locali e che coinvolgerà ogni parte del centro, da piazza Battisti a piazza del Mercato passando per San Giovanni e tutto il Borgo Medievale, e anche delle periferie grazie all’impegno dei Comitati di Quartieri destinatari di un Avviso Pubblico ad hoc per l’allestimento delle luminarie di Natale. “Un grazie alle associazioni – ha dichiarato il Vicesindaco e Assessore a Sport, Turismo e Spettacolo Alessandro Mauro – che hanno dimostrato ancora una volta la voglia di lavorare per il bene della città. E’ nato un bel programma natalizio e l’Antica Dimora di Babbo Natale sarà un polo attrattivo per tutta la Regione Lazio con eventi in programma ogni giorno e con il coinvolgimento delle scuole del territorio e non solo. Abbiamo già ricevuto adesioni da scuole di Roma e Latina che verranno a visitare questo luogo incantato e la nostra città, partecipando con i loro studenti alle molteplici attività in programma”.

Unica nota stonata la polemica sorta tra le associazioni commercianti a cui doveva essere affidata l’installazione delle luminarie. “Ci dispiace solamente – prosegue Mauro – la polemica nata tra le associazioni commercianti, perché Nettuno ha bisogno di tutti. E’ sbagliato voler tirare qualcuno per la giacchetta, davanti a tutto ci deve essere Nettuno e tutto quello che si realizza si deve realizzare per far ripartire questa città. E’ fondamentale la condivisione, non la divisione che non porta da nessuna parte. Avevamo pensato di far realizzare le luminarie ai commercianti, ma alla fine ci siamo dovuti rimboccare le maniche velocemente insieme ai commercianti che comunque stanno facendo il loro per far sì che la città avesse l’albero di Natale accesso e l’illuminazione delle strade del centro completa come giusto che sia. Ci dispiace solo che volevamo più collaborazione tra i commercianti. Ringrazio gli uffici per il lavoro svolto e per l’impegno profuso oltre il dovuto che ha permesso di realizzare questo cartellone condiviso con tutta la Giunta comunale”.

“Anche io purtroppo – ha aggiunto l’Assessore alla Cultura Camilla Ludovisi – devo sottolineare il dispiacere  che abbiamo provato nel constatare che, nonostante l’impegno da parte nostra, ci siano stati battibecchi e disguidi tra i commercianti. Non possiamo nascondere che questo ci ha creato delle difficoltà perché ci siamo ritrovati all’ultimo a rincorrere la questione delle luminarie. Come Amministrazione vogliamo voltare pagina e dire a tutti i commercianti che le nostre porte restano aperte e che rimane la massima disponibilità a collaborare da parte dell’Amministrazione. Ci tenevamo che la maggior parte delle associazioni locali venissero coinvolte in un programma fosse rivolto soprattutto ai più piccoli perché il Natale è dei bambini. Per quanto riguarda gli eventi non posso che ritenermi soddisfatta perché abbiamo varato un programma ricco nonostante che, a causa di vari problemi, gli uffici si sono ritrovati a lavorare in emergenza e senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile e per questo anche io mi unisco ai ringraziamenti verso la dottoressa Camarda e al dottor Faraone e a tutti i dipendenti che hanno lavorato dietro le quinte. Buon Natale in anticipo a tutti”.

“Grazie all’Amministrazione perché ci restituisce sempre pubblicamente tanti complimenti – ha affermato la dirigente comunale Margherita Camarda – sin dalla prima delibera l’intenzione dell’Amministrazione di coinvolgere le associazioni era evidente. E’ stato molto difficile da un punto di vista tecnico riuscire a coniugare l’indirizzo politico con tutti i procedimenti amministrativi che devono rispettare norme, leggi e tempi, le varie realtà dell’associazione e creare al contempo un programma ricco e interessante per la città. Direi di aver fatto un “miracolo di Natale” sembra un paradossa, ma secondo me quello di oggi è un vero miracolo perché riuscire a cambiare la Governance di un territorio non è per nulla facile. Quando si coinvolgono le associazioni significa cambiare il processo di realizzazione di un programma di eventi perché è molto più facile decidere, imporre e fare. Coinvolgere è più complesso, ma non ci siamo fermati davanti alle difficoltà e sempre nel rispetto delle norme e delle procedure siamo riusciti, con l’indirizzo che l’Amministrazione ci ha dato, a ridisegnare il programma per realizzare il Natale. Vivremo queste feste gioiosamente e serenamente e la parte politica avrà in questa città in questi anni a venire un impegno  importante per coinvolgere  tutte le associazioni territoriale e che ci sia un comunità realmente accogliente che ami la città. Dove c’è unione si possono realizzare cose importanti”.

Tra gli eventi principali del cartellone natalizio lo spettacolo del 31 dicembre che vedrà sul palco di piazza Battisti dalle 22 alle 2,30 lo show di cabaret con Alessandro Serra (Colorado Caffè e Zelig) e il concerto di Roberto Icaro con il live tributo a Renato Zero. Il 1 gennaio, sempre in piazza Battisti, il concerto di Capodanno con “Josie Taylor e il coro Gospel Italian Singer. Concerti anche il 2 gennaio con la cover band di Ligabue “Club  Mario” e il 3 gennaio con la Cover Band “EverQueen” che ripercorrerà in musica la storia di una delle rock band più amate di sempre.

Altro evento atteso quello del 5 gennaio con “La Pazza Befana” con I Carta Bianca alle 15, mentre alle 16 la suggestiva cavalcata dei Magi organizzata dalla Stelle del Mare con figuranti in costume che sfileranno per il centro fino al Santuario di Nostra Signora delle Grazie dove sarà allestito il presepe vivente “Nativity” a cura dell’Ente Nettunese Sacre e Rappresentazioni. Il 6 gennaio, infine, in programma per tutto il giorno la festa della Befana con animazione e intrattenimento in piazza Battisti e al Forte Sangallo  e con gli eventi clou delle Befane Trampoliere in piazza Marconi dalle 15,30 e con il tradizionale concerto della Corale Città di Nettuno.