Home Attualità Sanità, a Villa Albani taglio del nastro per la “Casa della Salute”

Sanità, a Villa Albani taglio del nastro per la “Casa della Salute”

E' stata inaugurata questa mattina la Casa della Salute che si trova all'interno di Villa Albani ad Anzio. Si tratta della 21esima aperte sul territorio regionale

1054

E’ stata inaugurata questa mattina la Casa della Salute che si trova all’interno di Villa Albani ad Anzio. Si tratta della 21esima aperte sul territorio regionale ed ospiterà un Punto Unico di Accesso (PUA), uno Sportello Unico di Prenotazioni (CUP) per pagamento ticket e prenotazione prestazioni specialistiche, punto prelievi, Medicina di Base (Ambulatorio di cure primarie aperto nei fine settimana-Ambufest), Continuità Assistenziale, Cardiologia, Pneumologia, Diabetologia (PDTA), Oculistica, Otorinolaringoiatria, Angiologia, Neurologia, Diagnostica di primo livello. A breve verranno, inoltre, avviate altre attività, fra cui: il servizio ambulatoriale infermieristico e quelli di Ginecologia, Chirurgia Generale, Gastroenterologia.

Presenti all’inaugurazione il direttore generale della Asl Roma 6 Narciso Mostarda, l’assessore regionale alla Sanità D’Amato e i Sindaci di Anzio e Nettuno, Candido De Angelis e Alessandro Coppola. Una struttura completamente rinnovata che è già nel pieno della sua attività.
“Nel Lazio sta nascendo una nuova rete sociosanitaria territoriale di cure primarie e di continuità assistenziale. Un sistema – ha spiegato l’Assessore D’Amato – che prima non c’era, dove i cittadini possono incontrare una nuova offerta di servizi, più accessibili e meglio organizzati. Una rete di servizi di continuità assistenziale dove si può effettuare una visita medica, richiedere certificati e prenotare le prestazioni più urgenti. Grazie all’accordo con i pediatri di libera scelta è possibile inoltre effettuare una visita pediatrica”.
“In questa nuova struttura i cittadini possono usufruire di tutti quei servizi e attività legati alla gestione quotidiana e ordinaria della tutela della salute – ha dichiarato il Dg Narciso Mostarda . Le Case della Salute garantiscono, cioè, la continuità assistenziale fuori dal luogo delle emergenze: l’ospedale. L’attivazione di questo presidio fa parte di quel mosaico di provvedimenti e investimenti, in personale, tecnologie e lavori strutturali, volti a riqualificare l’offerta sanitaria della zona di Anzio e Nettuno. E’ di pochissimi giorni fa, infatti, l’attivazione all’Ospedale ‘Riuniti’ di una colonna laparoscopica di ultima generazione, che consente di effettuare interventi mini-invasivi avanzati, con la miglior qualità delle immagini”.

“L’attivazione della Casa della Salute – le parole del Sindaco di Anzio De Angelis – è finalmente una buona notizia per i cittadini di Anzio e Nettuno che, nel presidio Ospedaliero di Villa Albani, potranno contare su tutta una serie di importanti prestazioni sanitarie ambulatoriali. Ringrazio l’Assessore, Alessio D’Amato ed il Direttore Generale, Narciso Mostarda, con i quali, dopo alcuni appassionati confronti, abbiamo maturato una posizione condivisa per il rilancio della sanità del territorio e per il potenziamento dell’Ospedale Riuniti”.

“Le battaglie per il aumentare i sevizi ai cittadini le portiamo avanti insieme senza divisioni tra Anzio e Nettuno – ha detto il Sindaco di Nettuno Coppola – Inauguriamo questo splendido spazio e lo lasciamo agli operatori che sono grandi professionisti per offrire un servizio di eccellenza ai cittadini e per questo è un grande orgoglio e una grande soddisfazioni per noi. Che sia l’inizio della realizzazione del e aspettative che abbiamo per migliorare la sanità sul litorale”.

La Casa della Salute di Anzio è aperta al pubblico con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 19,00; il sabato dalle 7,30 alle 14,00.