Home Cultura e Spettacolo Caldarroste, vino novello e frittura, successo alla Castagnata di Anzio

Caldarroste, vino novello e frittura, successo alla Castagnata di Anzio

602

Di Mirko Piersanti

Il Comitato Festeggiamenti Anzio anche quest’anno ha rinnovato l’appuntamento con la tradizionale Castagnata di novembre, un evento giunto alla sua diciottesima edizione. Caldarroste al Vino Novello, frittura di Paranza, dolci tipici e tante altre cose buone da mangiare hanno reso piacevoli le giornate del  9 e 10 novembre. Come ogni anno la Castagnata si è svolta presso il campo dell’Oratorio dei Ss. Pio e Antonio ad Anzio. Il ricavato della manifestazione, come per tutte le altre iniziative messe in campo durante l’anno, sarà devoluto in beneficenza. “Siamo soddisfatti al 70% di questa edizione della Castagnata perchè sabato purtroppo c’è stato il temporale, ma le persone sono comunque venute e hanno potuto mangiare dentro la sala Fides – hanno affermato dal Comitato – la castagnata è anche un momento che crea aggregazione tra le persone, il ricavato di questa festa sarà devoluto in beneficenza. Noi siamo un comitato composto da trenta persone e ci adoperiamo ogni anno per organizzare la Castagnata, la festa di Primavera e la festa Antoniana”. Nonostante le condizioni meteorologiche difficili, le persone non hanno voluto mancare a questo appuntamento della Castagnata che con il tempo è diventata una solida realtà a livello locale non solo per il buon cibo offerto ma anche per lo spirito caritatevole che anima questa iniziativa.