Home Primo Piano Onda volley, tutti i risultati maschili e femminile del weekend

Onda volley, tutti i risultati maschili e femminile del weekend

81
SERIE C FEMMINILE, PIZZAMORE ONDA CEDE ALLA CAPOLISTA

 
Pizzamore Onda – Italo Svevo Volley 0-3 (17-25, 19-25, 18-25)
Un’altra sconfitta, ma a testa alta contro la capolista: il ritorno al Pala Quattro Casette, nella quarta giornata del campionato di Serie C, produce gli stessi effetti delle precedenti due trasferte consecutive per la Pizzamore Onda, lasciando in dote una sconfitta per 0-3 (17-25, 19-25, 18-25) che allunga la striscia negativa. Tuttavia, sarebbe ingeneroso non tenere conto della caratura dell’avversario, l’Italo Svevo Volley, capolista a punteggio pieno del girone B. Le biancazzurre, rimaneggiate nel sestetto titolare, hanno tenuto botta finché hanno potuto, palesando problemi in fase di palleggio che gli accorgimenti a partita in corso, nonostante i tentativi del tecnico, non hanno potuto risolvere: “Conosciamo i nostri limiti – ammette coach Davide Garzi – ma, nonostante le avversarie ci siano state superiori, non abbiamo concluso con parziali così distanti da loro. In difesa dobbiamo rivedere qualcosa, mentre in ricezione ce la caviamo e stiamo migliorando in battuta. In palleggio ho fatto alternare più giocatrici per provare nuove soluzioni, ma contro queste corazzate ci può stare che qualche meccanismo salti. È stata comunque una buona occasione per far ruotare tutta la rosa. Il calendario non ci sta aiutando, ma cambia poco perché prima o poi dovremo affrontarle tutte”. Ancora in campo Alessia Ferullo, ormai sulla via del pieno recupero: “Sono contenta di come sta andando la ripresa, fisicamente mi sento in forma e spero di continuare a migliorare. Gli ultimi risultati non ci stanno dando ragione, ma grazie a un gruppo così unito sapremo uscirne”.
Foto: Dronexfly

IL PUNTO SULLA SERIE D

 
Serie D maschile: Anzio Pallavolo – Sabaudia 3-0 (25-9, 25-20, 25-23)

Nel pre-match della sfida interna contro il Sabaudia, il capitano Marco Nicoletti aveva accennato a un possibile punto di svolta nel campionato dell’Anzio Pallavolo: così è stato, in effetti, come dimostra il netto 3-0 (25-9, 25-20, 25-23) grazie a cui i neroniani hanno ottenuto il primo successo in campionato, issandosi da quello zero in classifica che cominciava a diventare pesante come un macigno. “Gran bella partita, noi siamo stati bravi ad approfittare di qualche defezione tra le fila avversarie – l’onesta analisi del tecnico Emanuele Esposito – Abbiamo approcciato alla partita con le giuste dosi di concentrazione e convinzione, certi di poter riscattare le tre sconfitte maturate in altrettante gare. Quando usciamo dal campo consapevoli di aver dato il nostro meglio, come oggi, ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Ottima la prestazione generale, in particolare quella di Fernando Baffigo, che ha trasmesso una carica positiva anche ai suoi compagni; in generale, mi fa piacere aver concesso minutaggio a tutta la rosa. Questi primi tre punti fanno bene alla classifica e soprattutto al morale, adesso non fermiamoci”.
Serie D femminile: Onda Nettuno Life – Pallavolo Volta Latina 2-3 (20-25, 25-21, 25-27, 25-21, 12-15)

Terzo tie-break nelle prime quattro giornate per l’Onda Nettuno Life, ma – dopo due vittorie in rimonta – stavolta l’esito è negativo per le neroniane, a cui non riesce il colpaccio di ribaltare lo svantaggio contro la capolista Latina: al Pala Quattro Casette finisce 2-3 (20-25, 25-21, 25-27, 25-21, 12-15). Una prestazione volitiva ma costellata da alti e bassi per le padrone di casa, come spesso accade in questo inizio di stagione: “E’ un problema di testa – prova a darsi una spiegazione un contrariato Gianluca Rotelli, tecnico della selezione di Serie D – Le avversarie sbagliano molto meno di noi, brave loro ma tanti demeriti sono i nostri. Sono arrabbiato con le mie ragazze, troppi errori e fasi di blackout all’interno della stessa partita. Bisogna mantenere alta la concentrazione anche in allenamento per fare bene nel weekend”. Più pragmatica l’analisi di Maria Rosaria Boschi, protagonista di una buona prestazione: “Non era facile contro la prima della classe e inoltre l’approccio non è stato dei migliori: ci prendiamo un punticino prezioso che muove la classifica”.