Home Politica I servizi sociali assumono un geometra, Mancini e Sanetti: “Sconvolti”

I servizi sociali assumono un geometra, Mancini e Sanetti: “Sconvolti”

904
I consiglieri Mancini e Sanetti

“Ieri durante la commissione congiunta con Anzio l’assessore Noce ha dichiarato di voler assumere nell’area servizi sociali del Comune di Nettuno due figure amministrative e un geometra. Si avete capito bene…un geometra”. Lo scrivono in una nota stampa i consiglieri comunali di Nettuno progetto comune Simona Sanetti e Daniele Mancini riprendendo una polemica che in commissione è stata sollevata dal consigliere di maggioranza Luca Ranucci.
“Noi siamo in opposizione e non facciamo scelte politiche di Governo della città ma la cosa ci lascia alquanto perplessi. Forse l’assessore ha avuto un lapsus lavorativo. Se così non fosse, come non contestare tale scelta. Una decisone che riteniamo fuori da ogni logica, uno spreco di risorse. Ci auguriamo che questa scelta, già deliberata di fatto dalla giunta con il piano triennale dei fabbisogni del personale, venga rivista nell’immediato. Invitiamo la maggioranza a fare una riflessione sulle reali ed attuali necessità dell’area sociale e sull’importanza che rivestono in tale ambito le assistenti sociali. Vi è una graduatoria aperta basterebbe attingere da lì e procedere con velocità ad assumere nuove assistenti, figure indispensabili per leggere i bisogni del territorio e trasformali in servizi.
Riteniamo sia indispensabile erogare prestazioni e promuovere interventi assistenziali e ciò è possibile solo con adeguate e qualificate risorse umane. Oggi il Comune ha possibilità di assumere, questa maggioranza si è ritrovata una capacità assunzionale senza precedenti, non sprecate questa occasione, occorre pensare in primis alle fasce più deboli anche se comprendiamo che “con il sociale non si fa politica”. Sicuramente l’Ente necessità di personale tecnico ma in altre aree come al demanio e al patrimonio e ci sono già uffici tecnici preposti ad intervenire. Insomma siamo abbastanza sconvolti, siete la maggioranza lo sappiamo ma sappiate che noi non resteremo in silenzio dinanzi a scelte così insensate che gettano seri dubbi sulla gestione di questa maggioranza.
Tanto si è fatto e tanto c’è ancora da fare per il sociale sul nostro territorio, vi ricordiamo che per disinteresse politico nel 2016 il comune si ritrovò con una sola assistente sociale.
Abbiamo avviato un percorso virtuoso, vi invitiamo a proseguire questo lavoro per i più bisognosi. È solo questione di buon senso e amore per la comunità nettunese. Non siate miopi”.