Home Politica Politiche agricole a Nettuno, l’assessore Noce incontra le aziende

Politiche agricole a Nettuno, l’assessore Noce incontra le aziende

211
L'assessore Maddalena Noce
In occasione dell’insediamento della Commissione Consiliare Politiche sociali, agricole, comunitarie, giovanili e protezione civiledel Comune di Nettuno si è svolto il primo incontro di settore con le aziende agricole del territorio.  
“Considerata la forte vocazione agricola della città di Nettuno e il dovere di preservare e incentivare ciò che è parte integrante della nostra tradizione storica – fa sapere l’Assessore alle Politiche Sociali e alle Politiche Agricole e Comunitarie Maddalena Noce – siamo partiti dal confronto – dibattito con le aziende che operano nel settore e ne vivono le criticità”.
L’incontro si è posto due obiettivi principali: comprendere le esigenzeattuali e organizzare una rappresentanza per la creazione di un tavolo di lavorodedicato, che possa elaborare piani di azione per emergenze e necessità e, al tempo stesso, programmare il futuro dell’agricoltura nettunese e in generale dello sviluppo economico del territorio.
“Con il Sindaco Alessandro Coppolae i membri della Commissione presieduta da Antonello Mazza– prosegue l’Assessore Noce –   abbiamo ascoltato le priorità di cui il settore ha bisogno che sono state illustrate dagli operatori, tra queste rientra senz’altro l’attivazione del neo – costituito ufficio per l’agricoltura, che dovrà diventare per gli operatori del settore un punto di collegamento con l’amministrazione”.
Gli agricoltori hanno esposto la necessità di snellire il protocollo di assunzione dei dipendenti, i cui tempi sono troppo spesso sottoposti a ritardi con conseguente perdita di lavoro e investimenti. “Nel corso dell’incontro – conclude l’assessore Maddalena Noce – ho espresso il mio impegno a ricreare una fiducia nella macchina amministrativa, da troppo tempo persa a causa della forte discontinuità di gestione che Nettuno ha subito negli ultimi anni; per far questo il primo passo è conoscere le problematiche dalla voce diretta degli utenti e pianificare il lavoro secondo obiettivi e necessità stabilite in accordo con gli operatori. Per questo mi unisco anche all’impegno preso dal nostro primo cittadino, quello di concordare con gli esperti di settore  tutte le iniziative volte a valorizzare lo sviluppo economico del territorio, con particolare riguardo al settore agricolo”.