Home Politica Il gruppo consiliare della Lega di Nettuno difende il reparto di Pediatria

Il gruppo consiliare della Lega di Nettuno difende il reparto di Pediatria

201
Maurilio Leggieri coordinatore della Lega di Nettuno

Il gruppo consiliare della Lega di Nettuno difende l’ospedale di Anzio e il reparto di Pediatria a rischio chiusura. “La notizia è inaccettabile – spiegano – e per questo motivo siamo pronti a dare battaglia se la situazione non si dovesse risolvere nel più breve tempo possibile a favore degli interessi del territorio di Anzio e Nettuno. Già da lunedì siamo pronti ad attivare un presidio permanente presso l’Ospedale per dire No al continuo taglio di prestazioni e servizi che mette a rischio la salute dei nostri cittadini e dei nostri bambini”.
Nel 2015 la Lega insieme a Fratelli d’Italia e CasaPound, dopo 43 giorni di presidio h24 presso il nosocomio, annunciavano la catastrofe; e si fece insieme a loro senza bandiere politiche perché la salute è un bene incommensurabile, a maggior ragione se si tratta di bambini.
Siamo quindi pronti a fare qualsiasi battaglia necessaria, unitamente a tutta la cittadinanza di Anzio e Nettuno, e a qualsiasi forza politica voglia manifestare il proprio dissenso.
Il coordinatore Francesco Maurilio Leggieri
i consiglieri Rognoni, Ginnetti, Alessandrini,Mazza, Biccari, Armocida, De Zuani, Esposito.