Home Primo Piano Successo per la tappa del campionato italiano di moto d’acqua ad Anzio

Successo per la tappa del campionato italiano di moto d’acqua ad Anzio

115

Di Mirko Piersanti

Si conclude con un trionfo la quarta tappa del campionato italiano Moto d’Acqua, Grand Prix Aquabike, trofeo organizzato dalla Federazione Italiana Motonautica,dovetanti bikers, molti dei quali pluricampioni Italiani, europei e mondiali, si sono sfidati nel mare di Anzio il 7 e l’8 settembre. La città neroniana per il secondo anno consecutivo ha ospitato questa competizione che ha riscosso un grande successo di pubblico e partecipanti. Le gare si sono aperte con la seconda manche della categoria Runabout F4. Paolo Paesani ha tenuto la testa della gara fin dalla partenza avendo la meglio su  Marcantonio Oliveri e Paolo Noris. La seconda manche è stata vinta ancora da Paolo Paesani, al secondo posto si è posizionato Marcantonio Oliveri e al terzo Roberto Mariani. A seguire si è svolta la seconda manche dell’Endurance che è la competizione più difficile in quanto i piloti si sfidano con le loro moto d’acqua in un circuito basato esclusivamente sulla velocità e sulla durata. Luca Vecchiori è stato in testa fin dall’inizio della gara ed è riuscito ad avere la meglio su Michele Cadei che si è piazzato al secondo posto mentre sul gradino più basso del podio si è posizionato Antonio Tadiello. A seguire si è svolta la seconda manche della Runabout F 2, in questa gara Dino Pontecorvo è stato il vincitore ed è riuscito a battere Fabrizio Pepe e Gaetano Costagliola. Terza gara della mattina è stata la seconda manche Ski F 2, qui Fabrizio Calzisi è posizionato al primo posto mentre Andra Guidi si deve accontentare di un secondo posto, infine il terzo posto è stato conquistato da Matteo Benini. La mattinata si è conclusa con la gare uniche della Spark giovanile età 12 – 14 anni e 15- 18 anni che è stata fortemente voluta dalla Federazione Italiana Motonautica per promuovere fin dal settore giovanile la disciplina delle moto d’acqua.La gara unica della Spark giovanile 12 – 14 anni è stata vinta da Alessandro Fracasso, al secondo posto si è posizionato Daniele Brioschi ed al terzo Carolina Vernata. La gara unica della Spark giovanile 15 -18 anni è stata vinta da Gaia Costacurta, al secondo posto Manuel Sciuto Rosario, al terzo Davide Pontecorvo. Nel pomeriggio le gare sono riprese con la seconde manche del Campionato Italiano di Moto d’Acqua Femminile categoria Runabout F 4. Gaia Costacurta, si è posizionata in prima posizione seguita da Cristina Malucelli e da Sara Nucera. La manche è stata vinta da Cristina Malucelli, al secondo posto è arrivata Gaia Costacurta, al terzo Sonia Carrara. La Tappa per questa categoria vede sul podio al primo posto Sonia Carrara, al secondo Gaia Costacurta ed al terzo Cristina Malucelli.  A seguire si è disputata la seconda manche per le categorie Runabout F1/ Runabout F1 Veteran. Mattia Fracasso si è posizionato in testa, fin dall’inizio della manche, a molta distanza da lui Stefano Castronovo, seguito da Giuseppe Greco, tallonato da Pierpaolo Terreo, questi ultimi due si sono rincorsi a distanza ravvicinata, tentando di conquistare tutti la seconda e la terza posizione. La manche per la categoria Runabout F1 è stata vinta da Mattia Fracasso, al secondo posto è arrivato Giuseppe Greco ed al terzo Stefano Castronovo. La seconda manche della Runabout F1 Veteran è stata vinta da Sabato Pontecorvo, al secondo posto è arrivato Richard Ingarra.  seconda manche della categoria Ski F1 e Ski F1 Veteran. La seconda manche della Ski F1 è stata vintada Daniele Piscaglia, al secondo posto si è posizionato Ugo Guidi ed al terzo Andrea Guidi. La tappa si è conclusa con la seconda manche delle esibizioni spettacolari del Free – Style: evoluzioni sempre più incredibili da parte dei piloti più esuberanti di tutto il Campionato; la loro esibizione raccoglie migliaia di persone sia dal vivo sia sui social.Vince questa seconda manche Roberto Mariani, al secondo posto MassimilianoPomponi, al terzo Gianluca Delli Rocioli. Grazie al supporto del Comune di Anzio e della Regione Lazio il lungomare di Riviera Zanardelli, la Marina di Capo d’Anzio e le acque antistanti gli stabilimenti del Tirrenia by Neroniana, saranno animati dalla presenza di oltre 100 piloti impegnati sul circuito realizzato proprio davanti al Circolo Velico La Capannina. Un vero e proprio teatro naturale dove sarà possibile vedere le competizioni proprio a ridosso del Campo Gara. La manifestazione  ha goduto del patrocinio del Comune di Anzio e della Regione Lazio e si è avvalsa della collaborazione della Marina di Capo d’Anzio, dello stabilimento Tirrenia by Neroniana, del Circolo Velico la Capannina, della Capitaneria di Porto, della Squadra Nautica della Polizia, della Guardia di Finanza settore navale, della Protezione Civile e della Polizia locale. Terminate le competizioni, tutti gli atleti vittoriosi sono stati premiati in Piazza Garibaldi, presente anche l’assessore Valentina Saldeo.