Home Attualità Nonostante i divieti tornano i ‘fagottari’ tra i resti alle Grotte di...

Nonostante i divieti tornano i ‘fagottari’ tra i resti alle Grotte di Nerone

960

Non ci sono divieti che tengano. Nonostante i cartelli in bella vista, in cui si dice con chiarezza che è assolutamente vietato piazzare asciugamani e ombrelloni tra le rovine, nei giorni scorsi una selva di ‘fagottari’ ha preso possesso della zona e si è accampata tra i resti sulla spiaggia delle Grotte di Nerone. Ad inviarci le foto un lettore che non ha mancato di notare sia i divieto che la presenza dei cittadini che li hanno ignorati. In più occasioni la Polizia locale di Anzio, in questa lunga estate in prima linea per fronteggiare le tante situazioni critiche che si sono create anche grazie alla massiccia presenza di turisti, ha sgomberato e multato coloro che si erano posizionati in zona vietata ma a quanto pare serve un controllo costante perché le pessime abitudini sono dure a morire. Il Sindaco Candido De Angelis ha fatto una battaglia personale della lotta contro gli incivili che non hanno rispetto dei resti in riva al mare e dal prossimo anno, per evitare ancora simili situazioni, è possibile che vengano attuate delle misure anche più severe.